jasmine paolini
(Ansa)
News

Jasmine Paolini, i segreti del successo di una tennista di talento e che ama il lavoro

Le imprese della giovane azzurra prima al Roland Garros e poi a Wimbledon non sono frutto solo della dedizione e dell'impegno ma anche di doti tecniche e tattiche che ne fanno una tennista unica

Jasmine Paolini è già nella storia del tennis italiano; la semifinale dei Wimbledon, il torneo dei tornei, era infatti cosa mai raggiunta da alcuna tennista prima d'ora. Ma non è un caso. In questo sport pieno di campioni arrivare nel giro di un mese alla finale del Roland Garros sulla terra battuta e poi alle semi sullo slam sull'erba significa essere davvero delle Campionesse, con la C maiuscola.

Imprese che hanno portato alla ribalta questa ragazza le cui prodezze sono state un poco nascoste da quelle di Jannick Sinner; così, trovandocela a sorpresa al top del tennis mondiale viene facile pensare che i risultati siano frutto solo di tanto e duro lavoro, ma non è così.

SERVIZIO

Questo colpo è forse la cosa più sorprendente della sua esplosione negli ultimi anni. Paolini è alta solo 1,63 m. eppure grazie ad un movimento ad alta fluidità ed esplosività riesce ad imprimere una potenza non indifferente. Non solo. Importante anche il controllo della direzione con la copertura di tutti gli angoli in modo da rendere complicata la risposta dell'avversaria.

DRITTO E ROVESCIO

Si dice tanto del rumore della pallina quando Sinner la colpisce. bene. Avendo avuto la fortuna di vedere la Paolini in allenamento beh, il rumore del colpo non ha nulla di meno di quello dell'altoatesino. Paolini scarica tutto il peso del corpo sulla pallina riuscendo ad imprimere non solo velocità, ma anche «peso». Sul ritmo quindi oggi sono in poche quelle in grado di competere con lei. Da aggiungere che il fisico compatto ed una incredibile preparazione atletica le consentono di trovare grande equilibrio ed appoggi pure in situazioni di difficoltà.

VOLEÈ

Forse il vero segreto è il suo lavoro in doppio con Sara Errani. Il tanto vituperato doppio che in realtà fornisce a chi lo gioca abitualmente grandi capacità nel gioco di volo. E Jasmine mette tutto questo in campo. Al punto che oggi non sappiamo se ci sia qualcuno che nei pressi della rete se la cavi con la sua maestria e sicurezza. Di sicuro tra gioco da fondo e gioco d'attacco oggi è la tennista più completa del circuito

TATTICA

I consigli di Renzo Furlan, il suo coach da anni, e quelli recenti della compagna di doppio Sara Errani fanno si che Paolini sappia sempre cosa fare in campo, anzi, sappia fare sempre la cosa giusta adattandosi il giusto al gioco dell'avversario, senza mai snaturarsi.

MENTALITA'

Questa è in assoluto la cosa più sorprendente. Il suo approccio alla partita non cambia, non sembra avere tensione, non sembrano esserci differenze tra un torneo minore ed un quarto di finale sul Centrale di Wimbledon, luogo dove in tanti hanno tremato. Jasmine ha un atteggiamento sempre deciso, convinto, positivo a cui aggiunge qualche sorriso (sincero) che non guasta mai. ed una convinzione unica accresciuta (come logico che sia) dai successi degli ultimi mesi.

Una giocatrice quindi completa pronta ad approfittare del fatto che oggi non esiste una Serena Williams dominatrice del circuito femminile. Oggi ci si può ritagliare un ruolo da grande protagonista. Com'è oggi Jasmine Paolini

I più letti

avatar-icon

asoglio