Giovanardi a Renzi: via i segreti su Moro
Ansa
Giovanardi a Renzi: via i segreti su Moro
News

Giovanardi a Renzi: via i segreti su Moro

Il senatore, membro della Commissione d'inchiesta sulla morte dell'ex segretario Dc, chiede di de-segretare tutte le carte. C'è qualcosa che non sappiamo?

Carlo Giovanardi senatore di Idea e membro della commissione parlamentare d'inchiesta sul caso Moro, lancia una sfida al governo Renzi. Lo fa sulla trasparenza, e in particolare proprio sulle carte segrete che ancora oggi, a 38 anni di distanza, coprono alcuni misteri del rapimento e dell'omicidio di Aldo Moro, nel 1978

In un'interrogazione che ha presentato oggi, Giovanardi scrive: "Il governo ha messo a disposizione dei componenti della Commissione di inchiesta sul rapimento e sulla morte di Aldo Moro documenti a suo tempo secretati e poi resi pubblici, mentre altri documenti, coperti dal segreto di Stato da più di 30 anni, continuano a essere soltanto consultabili dai membri della Commissione stessa, senza che il contenuto possa essere reso pubblico".

Giovanardi, insomma, sembra a conoscenza dell'esistenza di carte che potrebbero evidentemente rivoluzionare alcune verità storiche sul caso Moro.

E la sua richiesta è tesa proprio a ottenerne la de-segretazione. Aggiunge il senatore: "Se da un lato è comprensibile che alcuni aspetti di tale documentazione possano rimanere segreti, perché ancora di attualità nei rapporti con autorità e Paesi stranieri, che potrebbero essere compromessi dalla loro pubblicazione, viceversa è davvero incomprensibile e scandaloso che, mentre continuano in Italia polemiche e dibattiti, con accuse pesantissime agli alleati francesi e statunitensi di essere responsabili dell'abbattimento del DC9 Itavia a Ustica nel giugno 1980, l'opinione pubblica non sia messa a conoscenza di quanto chiaramente emerge dai documenti secretati in ordine a quella tragedia e più generale degli attentati, che insanguinarono l'Italia nel 1980, ivi compresa la strage alla stazione di Bologna del 2 agosto 1980".

Per questo, Giovanardi chiede "di sapere se il governo non intenda rendere immediatamente pubblici tali documenti, con gli eventuali indispensabili omissis, che spazzerebbero via fantasiose ricostruzioni di battaglie aeree, mai avvenute, nel cielo del nostro Paese".

Ti potrebbe piacere anche

I più letti