Olivia Wicki

-

L'Unicef ha lanciato un allarme sulla condizione dei bambini iracheni: sarebbero in 3,6 milioni a essere a rischio di morte, violenze, sequestro o reclutamento da parte di gruppi armati. In 4,7 milioni hanno bisogno di aiuti umanitari urgenti. Secondo l'agenzia "i bambini dell'Iraq si trovano tra fuochi incrociati e vengono attaccati ripetutamente. Molte scuole, una su 5, sono chiuse a causa delle violenze e circa 3,5 milioni di bambini rimane senza educazione".

L'Unicef ha anche registrato 1,496 casi di sequestro di minori negli ultimi 30 mesi, una media di 50 rapimenti al mese tanto che 10% dei bambini iracheni, più di 1,5 milioni, ha dovuto lasciare la propria casa. È così che l'agenzia ha lanciato una campagna per raccogliere 100 milioni di dollari per sostenere la popolazione.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Rifugiati: quanti sono nel mondo

Nella Giornata del rifugiato l'UNHCR ha pubblicato il suo rapporto annuale: nel 2015 si contano 65,3 milioni di sfollati, il numero più alto di sempre

Unicef: entro il 2030, 69 milioni di bambini moriranno per cause prevenibili

Mentre sono 167 milioni quelli che vivono in estrema povertà: lo dice il rapporto annuale dell'organizzazione umanitaria

Commenti