Simona Santoni

-

Un monsone violentissimo ha portato acqua, morte e distruzione nello stato costiero del Kerala, regione nota per le sue spiagge turistiche e le località collinari situata nella punta sud-occidentale dell'India. 

Le piogge fortissime hanno flagellato il Kerala causando un'alluvione con circa 300 morti negli ultimi due mesi.

Dopo una settimana di violenti acquazzoni, in molti distretti le piogge sono diminuite e anche i livelli delle alluvioni, portando però alla luce nuovi cadaveri. Secondo le autorità saranno un milione i senzatetto nei campi per sfollati e ora il timore è lo scoppio di epidemie. 

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

India: le piogge monsoniche allagano il Paese

Come ogni anno, stanno creando disagi alle persone e alla circolazione, a Nuova Delhi e in molte altre zone del Paese

India, perché l'Assam vuole espellere quattro milioni di persone

Il governatore dello Stato usa un provvedimento del 1985 che consente di cancellare la cittadinanza agli immigrati musulmani irregolari o presunti tali

India, 70 anni fa l'assassinio del Mahatma Gandhi- storia e foto

Il 30 gennaio 1948 un estremista hindu uccise il leader che aveva inventato la protesta pacifica e la disobbedienza civile per i più deboli

Commenti