Mini Imu, ecco dove si pagherà di più
Stefano Scarpiello/ Imagoeconomica
Mini Imu, ecco dove si pagherà di più
Economia

Mini Imu, ecco dove si pagherà di più

Milano, Genova e Torino in testa alla classifica, seguite a ruota da Siena Foggia e Napoli

In testa alla classifica c'è Milano, seguita a ruota da altre metropoli come Genova, Torino o Napoli e da alcuni piccoli e medi capoluoghi di provincia come Foggia e Siena. Sono le città italiane in cui sarà più pesante il versamento della Mini Imu, l'imposta sugli immobili applicata in tutti quei Comuni che, nel corso del 2013, hanno scelto di innalzare la tassazione sulla prima casa.

2014, ECCO TUTTE LE NUOVE TASSE SULLA CASA

MINI IMU. ISTRUZIONI PER PAGARE

Secondo una rilevazione della Cgia, la confederazione degli artigiani di Mestre, in Italia ci sono ben 48 capoluoghi di provincia in cui verrà applicata la Mini Imu (la scadenza per il pagamento è fissata al prossimo 24 gennaio) . Nella sua analisi, l'associazione guidata da Giuseppe Bortolussi ha calcolato l'esborso dovuto in ogni comune, per un immobile adibito ad abitazione principale e appartenente alle categorie catastali A2 e A3 (che rappresentano circa il 70% delle prime case esistenti nel nostro paese). Le stime sono state fatte tenendo conto della rendita catastale media di ogni centro abitato e della detrazione fissa di 200 euro prevista per l'imposta.

Per la Cgia, i più tartassati saranno appunto i cittadini milanesi, che dovranno pagare in media 200 euro per le prime case della categoria A2 e 87 euro per quelle appartenenti alla classe A3. Colpa dell'aumento di due punti dell'aliquota Imu, dal 4 fino al 6 per mille, deciso nel 2013 dalla giunta meneghina guidata da Giuliano Pisapia. Non se la passano meglio i genovesi che dovranno sborsare in media 158 euro per gli appartamenti della categoria A2 e 83 euro per le case della classe A3. Leggermente più contenuta è la cifra a carico di chi abita a Torino (152 euro per le abitazioni A2 e 79 euro per le A3) , mentre a Napoli l'esborso dovuto varierà mediamente tra 68 e 125 euro, a seconda della categoria di appartenenza dell'immobile.

Tra i piccoli e medi capoluoghi di provincia, invece, in testa alla classifica si piazza Siena, con 150 euro per le abitazioni A2 e 84 euro per quelle della classe A3. La cittadina toscana è tallonata da Foggia, dove l'importo della Mini Imu (sempre secondo i calcoli della Cgia) sarà compreso mediamente tra 81 e 144 euro. I meno sfortunati, tra chi risiede nei capoluoghi di provincia, sono invece gli abitanti di Varese e Grosseto, dove l'ammontare medio dell'imposta sarà attorno a 16-20 euro.

MINI-IMU: QUANDO, CHI DEVE PAGARLA

CINQUE CONSIGLI PER PAGARE IN MODO CORRETTO

Ti potrebbe piacere anche

I più letti