Cinque idee di business per il 2014
Larry Busacca/Getty Images for People Magazine
Cinque idee di business per il 2014
Economia

Cinque idee di business per il 2014

Ecologia, social network, ma anche food, salute e servizi per i baby boomer: ecco i settori più promettenti per fare soldi

Stando alle statistiche riportate da Forbes , le nuove imprese rappresentano il 70% dei nuovi posti di lavoro creati negli Stati Uniti. Ma quali sono i settori più promettenti su cui puntare nel nuovo anno per soddisfare la propria voglia di imprenditorialità? Innanzitutto, gli esperti consigliano di prestare più attenzione ai baby boomer. L’invecchiamento della popolazione, infatti, implica la necessità di nuovi servizi e nuove professionalità, soprattutto in considerazione del fatto che la generazione dei boomer è composta da persone abituate a godere di molta indipendenza (anche economica). Nonostante il tempo che passa, vorranno mantenere il più a lungo possibile le proprie abitudini. 

La presenza sui social network continuerà anche quest’anno a essere un obiettivo di visibilità primario da parte delle aziende. Risultato: consulenti ed esperti del settore, possibilmente con un background nel marketing digitale e nell’ottimizzazione dei motori di ricerca, continueranno a essere figure e professionalità molto richieste. La novità del 2014 è rappresentata da un uso crescente del mobile. Secondo i dati di eMarketer , l’advertising mobile ha rappresentato nel 2013 un giro d’affari di quasi dieci miliardi di dollari negli Stati Uniti, con ottime prospettive sul futuro, visto il +120% messo a segno sul 2012 e la pervasività degli smart phone.

Anche il verde continua a andare di moda. Conseguentemente, tutto ciò che ha a che fare con l’ambiente può essere un’ottima fonte di redditività: dalle attrezzature e dai servizi collegati alla vita in giardino, a infrastrutture più complesse come la compensazione per le emissioni di anidride carbonica. Chi pensava che quest’ultima categoria di servizi fosse già pienamente sfruttata, avrà modo di ricredersi, perché le aziende cominciano ad associare obiettivi umanitari  a quelli ambientali, proprio perché le multinazionali devono una buona fetta della propria crescita ai mercati emergenti. 

Occhi puntati anche sulla salute che incontra la tecnologia. Secondo Business Insider , nell’ambito della Medicina 2.0, c’è un’immensa opportunità per applicazioni mobile e nuovi strumenti personalizzabili. Attualmente, sono oltre centomila le applicazioni relative alla salute e le dieci principali generano oltre quattro milioni di download gratuiti al giorno e 300mila a pagamento. In futuro, inoltre, sarà più facile comunicare con il proprio medico grazie alla tecnologia. In questa direzione, dunque, ci sono molto strada e molto business da fare.

E, ancora, il business del cibo. Visto il successo ottenuto negli Stati Uniti, la versione gourmet dei ristoranti su ruote continua a tirare e dovrebbe arrivare a un giro d’affari da quasi tre miliardi di dollari entro il 2017. L’andamento economico non privo di incertezze contribuisce a rendere particolarmente allettante questa idea, perché allestire un ristorante circolante è meno costoso rispetto all'avviamento di uno tradizionale. A quanto pare, infine, i “food truck” sono una ricetta per il successo: il tasso di fallimento si aggira fra il 10 e il 20%, contro il 60-90% dei ristoranti tradizionali.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti