News

Il calendario 2020 delle donne in divisa

20 anni fa l'ingresso delle donne nell'Esercito Italiano, una data storica celebrata con un calendario tutto in rosa

Sono circa 16.500 le donne nelle Forze Armate e nell’Arma dei Carabinieri. A loro è dedicato il calendario #20venti, che celebra i 20 anni dall’ingresso del personale femminile accanto ai militari uomini, grazie alla legge 389/99. Ogni mese ha come protagonista una donna in divisa, accompagnata da un motto: “Determinazione e leadership”, “Certezza delle proprie capacità”, “Supporto ed empatia” sono alcune delle frasi che accompagnano le immagini di donne elicotteriste, sommergibiliste, impegnate in teatri all’estero e missioni di pace, o ancora nel mantenimento dell’ordine e della sicurezza, al pari dei colleghi uomini. “Sono impiegate negli equipaggi di carri armati, come fucilieri, piloti di aereo ed elicottero, a bordo di navi e sommergibili, in servizio di ordine pubblico e nel controllo del territorio, e nei prossimi anni si vedranno le prime donne indossare i gradi da Generale o Ammiraglio” ha spiegato il Capo di Stato Maggiore della Difesa, gen. Enzo Vecciarelli nel presentare il calendario a Napoli, in occasione delle celebrazioni del 4 novembre, Festa dell’Unità d’Italia e delle Forze Armate. “Nelle operazioni internazionali di mantenimento della pace il personale militare femminile può risultare talvolta determinante per assolvere la missione, quando l’interazione con la popolazione civile è vincolata a fattori culturali che riguardano il sesso di appartenenza” è stato spiegato. Il calendario 2020 dello Stato Maggiore Difesa è dedicato alla Fondazione Francesca Rava - NPH Italia, impegnata in progetti a supporto di bambini e donne, e che celebra anch’essa i suoi 20 anni di attività.

Ti potrebbe piacere anche