serie a calendario coronavirus juventus inter stadio san paolo
Ansa
serie a calendario coronavirus juventus inter stadio san paolo
Calcio

Campionato falsato e partite rinviate: tutte le domande

L'emergenza Coronavirus, il caos dei calendari, il nodo Juventus-Inter, la guerra in Lega e i dubbi (spesso senza risposta)

Il tutti contro tutti in Lega Serie A, con i club spaccati e il campionato che rischia di fermarsi e non arrivare a conclusione, stanno creando non poca confusione nella testa di milioni di tifosi. Impossibile stabilire torti e ragioni in maniera univoca; il tifo condiziona i giudizi e deforma la visuale di chi osserva (interessato o meno) quanto accade intorno al pallone italiano. Ecco un elenco di domande, spesso senza risposte, che il cittadino comune alle prese con smart working, appuntamenti saltati, scuole chiuse e disagi vari si pone perché, in fondo, la partita di pallone se la sarebbe gustata volentieri. Anche solo in televisione. Eccole:

- Chi ha deciso davvero di far saltare Juventus-Inter e le altre gare che si dovevano giocare a porte chiuse?

- Cosa è cambiato in 24 ore da quando si è detto che si sarebbero svolte senza pubblico al ribaltone di sabato?

- Chi comanda nel calcio italiano?

- Perché il rinvio è stato spiegato come scelta condivisa da una larga parte delle società e poi in tanti hanno protestato, non solo l'Inter?

- Chi l'ha detto che tutto il calcio italiano ruotava e ruota intorno a Juventus-Inter mentre Sassuolo-Brescia, per fare un esempio, non se la filava nessuno fino a quando non è scoppiato il casino?

- Cosa succede se l'Inter va in finale di Europa League e Coppa Italia?

- Ma in Figc e in Lega tiferanno contro l'Inter in Europa e in Coppa Italia? (domanda con aria perplessa del tifoso interista medio)

- Chi arbitra Napoli-Inter di Coppa Italia?

- Perché i tifosi dell'Atalanta sono andati a Lecce e quelli del Milan provenienti dalla Lombardia non potranno andare a Torino per la Coppa Italia?

- Bergamo è in Lombardia? (domandone panico da passare al figlio in quarta elementare per la risposta)

- Perché Atalanta-Lazio non si poteva spostare se una delle due società (la Lazio) non era d'accordo e tutte le altre sono state rinviate anche se in molti non erano consenzienti?

- Perché si recupera Juventus-Inter prima di Inter-Sampdoria?

- Davvero la finale di Coppa Italia sarà spostata dall'Olimpico di Roma a San Siro perché l'Olimpico deve essere consegnato alla Uefa prima del 20 maggio?

- E se l'Inter dovesse avere ancora una partita da recuperare (ad esempio quella con la Sampdoria), cosa fa? Gioca in campo neutro?

- Perché la Lega Serie A ha prospettato all'Inter di giocare a Torino lunedì 2 marzo spostando poi la semifinale di Coppa Italia tra Juventus e Milan in programma mercoledì 4 senza fare nemmeno una telefonata preventiva al Milan?

- Perché si è dato per scontato che il Milan accettasse senza fiatare?

- Perché si è dato per scontato che la Rai, detentrice dei diritti di Coppa Italia e che ha pagato le due semifinali con la condizione che siano entrambe in prime time, accettasse di avere sia Juventus-Milan che Napoli-Inter in contemporanea giovedì 5 marzo?

- Perché Marotta si è impuntato per non giocare se non domenica 1° marzo a porte chiuse?

- Marotta e l'Inter sono vittime o anche loro hanno provato a prendersi un vantaggio approfittando dell'emergenza? (domanda maliziosa del tifoso juventino medio)

- Perché non gli andava bene nemmeno scendere in campo 48 ore dopo, a porte semiaperte ma con il vantaggio di incontrare comunque una Juventus in difficoltà?

- Perché chi comanda nel calcio italiano (già, ma chi?) ha dato per scontato che alla mezzanotte di domenica 8 marzo l'emergenza Coronavirus sarà finita in tutta Italia?

- Chi ha garantito che a breve si potrà giocare a porte aperte ovunque?

- Cosa accadrà se non dovesse succedere? Chi avrà coraggio e credibilità per imporre a una società le porte chiuse che alle altre sono state risparmiate?

- Chi ci ha guadagnato da questo casino?

- Chi ci perde con questo casino?

- Marotta e Dal Pino (tra l'altro totalmente sconosciuto alla massa fino alle ore 12 di sabato 29 febbraio 2020) faranno mai la pace?

- Che faccia ha Paolo Dal Pino?

- Adesso Malagò ha garantito che mercoledì si metteranno d'accordo. Già, ma quale mercoledì? Di che mese? E che anno?

Meglio tornare alle scuole chiuse (lì non decide Dal Pino) e agli appuntamenti che saltano. Sigh...

Ti potrebbe piacere anche

I più letti