Message in a bottle: quanto siamo bravi nel riciclo del vetro?
Message in a bottle: quanto siamo bravi nel riciclo del vetro?

Message in a bottle: quanto siamo bravi nel riciclo del vetro?

Ci son notizie che non andrebbero pubblicate, perché potrebbero generare conseguenze devastanti. Una di queste è quella relativa alle cifre che rivelano che l’Italia è un paese virtuoso nel riciclo del vetro. Secondo il Coreve, il Consorzio nazionale recupero vetro, …Leggi tutto

Ci son notizie che non andrebbero pubblicate, perché potrebbero generare conseguenze devastanti. Una di queste è quella relativa alle cifre che rivelano che l’Italia è un paese virtuoso nel riciclo del vetro.

Secondo il Coreve, il Consorzio nazionale recupero vetro, il riciclo del vetro in Italia ha raggiunto la quota del 70,9% nel 2012 (era al 68,1% nel 2011), superando di oltre il 10% l’obiettivo europeo del 60%.

Fortunatamente la cosa è passata sottotraccia, altrimenti per come siamo fatti noi italiani da oggi in poi ci sentiremmo autorizzati a ricominciare a mescolare il vetro con l’umido o con il generico, tanto ne ricicliamo già troppo. Non siamo abituati ad abitare i piani alti delle classifiche del virtuosismo ambientale, la cosa potrebbe dare dei capogiri. Potremmo montarci la testa, e darci alla pazza gioia. E magari gettare il vetro dalle finestre durante i festeggiamenti.

Come predicava Sacchi, manteniamo l’umiltà anche in occasione di importanti traguardi. Anche perché siamo appena in zona Champions League, occupando la 4° posizione tra i paesi europei, dopo Germania, Francia e Inghilterra. Continuiamo quindi a differenziare operosamente con basso profilo, tutti i giorni carta, vetro, umido e plastica.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti