MioCinema, la piattaforma digitale che aiuta i cinema locali
Immagine del film "I miserabili" (Lucky Red)
MioCinema, la piattaforma digitale che aiuta i cinema locali
Cinema

MioCinema, la piattaforma digitale che aiuta i cinema locali

Propone film d'autore in prima visione e i titoli vincitori del Festival di Cannes. Non richiede un abbonamento e permette di selezionare la sala cinematografica a cui destinare parte degli incassi. Ecco come funziona

Il cinema in Italia a breve potrebbe ripartire, dopo che il Coronavirus dall'8 marzo ha portato a chiudere i battenti delle sale di tutta la Penisola. E intanto continua a riorganizzarsi on line. Debutta infatti la neonata piattaforma MioCinema che presenta in streaming la filmografia d'autore, con prime visioni da cinefili. Ma andiamo per punti.

Cosa dice il Decreto governativo sulla riapertura dei cinema

Dopo il lungo stop causato dall'emergenza sanitaria, dal 15 giugno i cinema potranno riaprire. Il Decreto del Presidente del Consiglio dei ministri del 17 maggio 2020 detta però queste regole: «Con posti a sedere preassegnati e distanziati e a condizione che sia comunque assicurato il rispetto della distanza interpersonale di almeno un metro sia per il personale, sia per gli spettatori, con il numero massimo di 1000 spettatori per spettacoli all'aperto e di 200 persone per spettacoli in luoghi chiusi, per ogni singola sala».
E con ennesime incognite: «Le regioni e le province autonome possono stabilire una diversa data, in relazione all'andamento della situazione epidemiologica nei propri territori».

Dal 15 giugno, però, incomberà anche l'estate, stagione da sempre fiacca per i cinema italiani. I grandi titoli sono già stati rimandati al 2021 (vedasi il nuovo 007 No Time To Die). Le distribuzioni, che già hanno investito sulle piattaforme digitali, difficilmente darebbero film di richiamo per sale con ingressi contingentati, arene estive e drive in, perché non avrebbero un ritorno significativo.

La piattaforma digitale che aiuta le sale cinematografiche

In attesa di capire quindi quali sale riusciranno davvero a riaprire e come produttori e distributori cinematografici decideranno di organizzarsi, da oggi 18 maggio la neonata piattaforma digitale MioCinema inizia a proporre la sua selezione di film d'autore.
MioCinema è una novità nel mondo del cinema on line, nata da un'idea condivisa di Lucky Red, Circuito Cinema e MYmovies: mette in relazione il pubblico appassionato di cinema di qualità, la sala cinematografica e l'universo digitale.

L'iscrizione su www.miocinema.it è gratuita: non è un abbonamento, si può scegliere di volta in volta quale film acquistare, come quando si andava al cinema.

La cosa bella? Nella registrazione, si può scegliere il cinema locale che si vuole sostenere: quello dove si era soliti gustare i film seduti in poltroncina, quando il mondo ancora non era stato stravolto dal Covid-19. Alla sala indicata sarà destinata una percentuale della cifra pagata per la visione dei film, una uguale percentuale sarà riservata al distributore, il rimanente andrà a coprire i costi di gestione della piattaforma stessa.

Ad esempio, su Milano, le sale che si possono scegliere sono Palestrina, Multisala Colosseo, Cinema Arlecchino, Mexico, Eliseo.

L'acquisto del film è valido per 30 giorni e dal primo play ci sono a disposizione 48 ore per vedere il titolo prescelto. I film sono disponibili sia in italiano che in versione originale. Per le prime visioni, il prezzo del biglietto è di circa 7 euro. Per i titoli non in prima visione, invece, 2.90 euro.

I titoli distribuiti

Le prime visioni in uscita sono molto interessanti.

Il 18 maggio si inizia con il rilascio del film vincitore del Premio della Giuria al Festival di Cannes 2019 I miserabili di Ladj Ly.
A seguire, il 30 maggio, il dramma americano Dopo il matrimonio di Bart Freundlich con Michelle Williams e Julianne Moore (remake, ben riuscito, dell'omonimo film della danese Susanne Bier), il 13 giugno la commedia francese Il meglio deve ancora venire di Alexandre de La Patellière e Matthieu Delaporte con Fabrice Luchini e Patrick Bruel, il 27 giugno Matthias & Maxime del talento canadese Xavier Dolan.

Con la distribuzione de I miserabili di Ladj Ly, vengono rilasciati anche i film recenti Palma d'oro a Cannes: ecco Un affare di famiglia di Kore'eda Hirokazu, The Square di Ruben Östlund, Io, Daniel Blake di Ken Loach, Dheepan - Una nuova vita di Jacques Audiard...
Una sorta di omaggio al Festival di Cannes, che avrebbe dovuto svolgersi proprio in questi giorni, dal 12 al 23 maggio, e che invece è saltato causa Covid. Sperando che la Mostra del cinema di Venezia, prevista invece per settembre, regga.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti