palinsesti rai
Ufficio Stampa/Claudio Porcarelli
palinsesti rai
Televisione

Rai 2: da Castrocaro all'informazione, le novità - Anteprima Panorama

In attesa della presentazione dei nuovi palinsesti, prevista martedì 22 giugno, trapelano alcune indiscrezioni sulle novità della rete diretta da Ludovico Di Meo. Paola Perego alla conduzione della finale di Castrocaro. In arrivo un nuovo programma di infotainment

Il conto alla rovescia per la presentazione dei Palinsesti Rai 2021/2022 è già scattata e in attesa di conoscere tutti i dettagli, che verranno presentati alla stampa nella mattinata di martedì 22 giugno (nel tardo pomeriggio, invece, ci sarà l'incontro con gli inserzionisti e per la conduzione circolano i nomi di Antonella Clerici e della new entry Alessandro Cattelan), trapelano alcune indiscrezioni che riguardano Rai2. Da Castrocaro al nuovo programma di infotainment, ecco le anticipazioni di Panorama.it.

Paola Perego condurrà Castrocaro 2021

La riserva è stata sciolta: secondo quanto risulta a Panorama.it, sarà Paola Perego la conduttrice dell'edizione 2021 del Festival di Castrocaro, di cui il marito Lucio Presta è il «patron» da tre stagioni. Per lei si tratta di un ritorno, visto che ha già presentato il concorso canoro nel 1996, in coppia con Paolo Bonolis, poi in solitaria nel 2003 e 2004. Ancora da stabilire la giuria della finale, che verrà registrata il 31 luglio e trasmessa a fine di agosto: tra i giurati ci potrebbe essere anche Simona Ventura, per la quale la seconda rete ha in serbo un altro progetto che sarà svelato alla presentazione dei palinsesti. Quanto alla Perego, resta a Rai2: archiviato dopo una sola stagione Il filo rosso, è certo che sarà al timone di un nuovo programma in onda dalle 11 alle 13, la domenica mattina.

Il «caso» Anni 20

C'è poi un piccolo "caso" che riguarda lo spazio informazione della rete. Chi ipotizzava il ritorno a Viale Mazzini via Rai2 di Massimo Giletti – che secondo quanto risulta a Panorama.it venerdì incontrerà Urbano Cairo per discutere del suo futuro a La7 – rimarrà deluso. «Con i vertici in scadenza non ci sono i margini per una trattativa. Chi firma se Salini e i direttori di rete sono in uscita? Senza contare lo snodo contratto e cachet», spiega a un dirigente Rai a Panorama.it. Così, negli ultimi giorni era tornata in auge l'ipotesi di un bis di Anni20, nonostante il flop di ascolti e la versione estiva partita ieri con appena l'1,7% di share. Il direttore Ludovico Di Meo vuole comunque scommettere su un nuovo programma ma vira sull'infotainment (c'è pure il sostegno del consigliere Rai Giampaolo Rossi, in odore di riconferma, che da sempre chiedere «pluralismo dell'informazione»). Il nuovo programma andrà in onda in seconda serata, dall'autunno, ma titolo e conduzione sono ancora da stabilire.

Il no della Balivo a Check-Up

Vent'anni dopo aver chiuso i battenti, potrebbe tornare in onda Check-up, storica trasmissione di medicina, che esattamente un anno fa Stefano Coletta, il direttore di Rai1, ipotizzava di affidare a Elisa Isoardi dopo la chiusura de La prova del cuoco. A riesumare il format fu l'Ad Rai Fabrizio Salini, che nel 2019 pensava di mandarlo in onda su Rai2, salvo poi dirottarlo su Rai1. Due anni dopo, si ritorna a parlarne e la novità dell'ultima ora è che il format potrebbe approdare su Rai3 con un rilancio in grande stile: fonti Rai rivelano a Panorama.it che tra i primi conduttori cui è stato proposto, c'è Caterina Balivo, ma la conduttrice ha però declinato l'offerta.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti