LoL - Chi ride è fuori 2: il cast e le novità della seconda edizione
Ufficio Stampa Prime Video/Guberti-Rasero
LoL - Chi ride è fuori 2: il cast e le novità della seconda edizione
Televisione

LoL - Chi ride è fuori 2: il cast e le novità della seconda edizione

Dopo il clamoroso successo dello scorso anno, il 24 febbraio torna su Prime Video il comedy show con un cast tutto nuovo che comprende tra gli altri Virginia Raffaele, Corrado Guzzanti, Maccio Capatonda e il Mago Forest

Un cast tutto nuovo, tormentoni imprevedibili, un inedito duo alla conduzione e un jolly che rischia di sparigliare i giochi. Sono questi gli ingredienti di LOL: Chi ride è fuori il comedy show di Prime Video che torna dal 24 febbraio dopo il clamoroso (e per certi versi inaspettato) successo della prima edizione, che si era imposta come una delle rivelazioni televisive della passata stagione. Formula che vince non si cambia e dunque i cardini del format restano immutati: dieci super comici dovranno mettercela tutta per non ridere davanti alle battute dei loro colleghi. Ecco tutte le novità per programma prodotto da Endemol Shine Italy

LoL:Chi ride è fuori 2, il cast della seconda edizione

C'è anche il geniale e inarrivabile Corrado Guzzanti tra i dieci protagonisti di LoL:Chi ride è fuori 2 e dai pochi frammenti già "spoilerati" da Prime Video negli ultimi giorni c'è da chiedersi come abbiano fatto i suoi colleghi a non crollare miseramente tra lacrime e risate davanti a suoi personaggi iconici come Vulvia o la parodia di Antonello Venditti. «Ho dimenticato che ho una certa età, come chi si iscrive alla maratona di New York e sviene dopo mezzo chilometro», ha rivelato in conferenza stampa, ammettendo di aver sottovalutato la fatica fisica nel trattenersi dal ridere (lo show si registra tutto in una giornata). Oltre a lui ci sono Virginia Raffaele, Diana Del Bufalo, Maccio Capatonda, Maria Di Biase, Mago Forest, Alice Mangione, Gianmarco Pozzoli, Tess Masazza e Max Angioni.


Il meccanismo del comedy show

L'obiettivo dei dieci comici è restare seri per sei ore consecutive provando però contemporaneamente a far ridere i loro avversari: ma la sfida è complicata perché ognuno si gioca le sue carte, dall’improvvisazione alla stand-up, dalla "commedia fisica" passando per sketch e battute a raffica. «Un numero lo prepari, c'è molto repertorio. Poi cerchi qualcosa che non hai preparato ma mentre la cerchi rischi di ridere, ecco, ti sorprende alle spalle, non hai controllo», ammette Virginia Raffaele. L'obiettivo finale è un premio di 100 mila euro che sarà devoluto ad un ente benefico scelto da chi vincerà.

Fedez e Matano conduttori

A guidare il gioco e ad osservare dalla control room sarà quest'anno un nuovo inedito duo, composto da Fedez - padrone di casa per la seconda stagione consecutiva - affiancato dal comico Frank Matano che torna dunque da co-host dopo essere stato tra i protagonisti di LOL 1 prendendo dunque il posto di Mara Maionchi. «Il gioco è divertente ma è molto faticoso, ridere di loro è stato molto meglio», rivela Matano. Alla prima risata di uno dei comici, lui e Fedez faranno scattare un cartellino giallo di ammonizione, seguito dal temuto cartellino rosso di espulsione dal gioco. I primi quattro episodi della seconda stagione di LOL: Chi ride è fuori saranno disponibili su Prime Video da giovedì 24 febbraio e gli ultimi due dal 3 marzo.

Il ritorno (da guastafeste) di Lillo

In questa nuova edizione di LOL: Chi ride è fuori ci sarà anche il tasto del colpo a sorpresa, dietro il quale si cela quello che gli autori dello show hanno definito «un’arma letale della risata»: l’asso nella manica dei due conduttori è Lillo, grande protagonista della precedente stagione, dove ha sfornato tormentoni e oltre al personaggio cult Posaman. Il suo ritorno da jolly rischia di mandare in crisi i concorrenti perché il comico potrà essere coinvolto nel gioco per metterli in difficoltà. «Entrare ridendo è una liberazione ed è il motivo maggiore per cui l'ho rifatto», ha anticipato Lillo. Riusciranno i nuovi concorrenti a resistere alle esilaranti gag del supereroe della comicità?

I più letti