Sanremo 2021
Gaudiano / Ansa
Sanremo 2021
Musica

Sanremo 2021: chi è Gaudiano, il vincitore delle Nuove Proposte

Ventinove anni, nato a Foggia, il cantautore ha dedicato la canzone al padre, morto dopo una lunga malattia

Gaudiano vince a sorpresa la sezione Nuove Proposte del Festival di Sanremo con la canzone Polvere da sparo. L'artista, nato a Foggia il 3 dicembre del 1991, ha superato in finale Davide Shorty, Folcast e Wrongonyou, tutti e tre con maggiore esperienza di lui. Polvere da Sparo, dedicata alla perdita del padre, morto dopo una lunga battaglia contro un male incurabile, attraversa tutti gli stadi del lutto: la rabbia, il rifiuto, la solitudine e infine l'accettazione.

«È la canzone che non avrei mai voluto scrivere, ma è anche il brano che mi ha permesso di parlare di questi temi, oggi, a Sanremo», ha dichiarato Luca Gaudiano. «È nata di getto, mentre uscivo da un periodo difficilissimo, al centro del quale c'era solamente l'assenza di mio padre. Io e lui avevamo un rapporto speciale. I momenti insieme sono diventati immagini, le immagini si son fatte spazio e io ho deciso di custodirle, per parlare di lui, di noi, del dolore e della mia rinascita. Questo è Polvere da sparo». Il Premio della critica Mia Martini, assegnato dalla sala Stampa, va a Wrongonyou conLezioni di volo, mentre Davide Shorty vince il Premio Lucio Dalla, assegnato dalla sala stampa radio web tv, per la sua Regina. Da vero outsider, Gaudiano si è aggiudicato un posto tra le Nuove Proposte, distinguendosi tra le oltre 900 canzoni pervenute alla Rai per questa edizione, superando le audizioni e conquistando pubblico e giuria nelle serate di Amasanremo.

Madre docente di lettere, papà ingegnere, che lo spinge alla musica, regalandogli una chitarra per il suo quindicesimo compleanno. Dopo il diploma, Luca si trasferisce a Roma per approfondire gli studi musicali. Dopo alcune soddisfacenti esperienze nell'ambito del teatro musicale, Gaudiano decide di concentrarsi sulla sua musica. Negli ultimi tre anni Luca ha accompagnato verso la fine terrena suo padre, che ha lottato con grande coraggio contro un tumore al cervello, definendosi "un reduce di guerra salvato dalla musica". L'esperienza traumatica lo porta a trasferirsi a Milano, la capitale italiana della musica, dove trova nuovi stimoli e l'ispirazione per scrivere nuovi brani, che registrerà insieme al producer Francesco Cataldo per Adom Srl e Leave Music. Il 25 settembre 2020 Gaudiano debutta ufficialmente con un singolo digitale, Le cose inutili, pubblicato da Leave Music, contenente il brano eponimo, scritto durante lockdown, e Acqua per occhi rossi. Gaudiano è il primo artista foggiano a vincere a Sanremo: una vittoria solo sfiorata da Renzo Arbore nel 1986 con Il clarinetto, arrivato secondo dopo Adesso tu di Eros Ramazzotti.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti