La fuggitiva: le anticipazioni della prima puntata
Ufficio Stampa Rai
La fuggitiva: le anticipazioni della prima puntata
ARTICOLI FREEMIUM

La fuggitiva: le anticipazioni della prima puntata

Vittoria Puccini è la protagonista della nuova serie di Rai1 in onda da lunedì 5 aprile. Arianna è un'eroina in fuga: accusata della morte del marito riesce a fuggire dall'arresto e da latitante indaga per scoprire la verità sull'omicidio dell'uomo

La vita di Arianna viene sconvolta quando suo marito Fabrizio viene ucciso e tutte le prove trovate sul luogo del delitto portano la polizia ad accusarla dell'omicidio. Ma qual è la verità sulla morte dell'uomo? E perché la moglie scappa? Comincia così La fuggitiva, l'action thriller di Rai1 con Vittoria Puccini, Eugenio Mastrandrea e Pina Turco, che racconta la storia di un'eroina in fuga, che lotta per la verità, pe protegger suo figlio e per sconfiggere i suoi nemici. Ecco cos'accadrà nella prima puntata, in onda lunedì 5 aprile.

La fuggitiva, le anticipazioni della prima puntata

Arianna (Vittoria Puccini) è in apparenza una donna come tante: madre di Simone (Giovannino Esposito) e moglie di Fabrizio, assessore regionale all'urbanistica. Una sera, dopo aver presentato l'inaugurazione di un importante polo residenziale, Fabrizio viene ucciso in casa e Arianna viene accusata per la morte: la donna riesce a fuggire, portando con sé Simone e sulle sue tracce si muovono il commissario Berti (Sergio Romano) e l'agente Michela Caprioli (Pina Turco), decisi a catturarla. I due interrogano Marta (Laura Mazzi) e Maurizio Feola (Maurizio Marchetti), il patrigno di Arianna, un avvocato e senatore. Scoprono così che Arianna è la bambina scomparsa più di trent'anni prima in seguito ad una rapina nella villa di famiglia, culminata con il massacro dei genitori. Arianna ricomparve misteriosamente in Italia a sedici anni, dopo aver trascorso un lungo periodo nella Bosnia distrutta dalla guerra. Feola, socio del padre di Arianna, a quel punto decise di adottarla.


La fuga di Arianna e l'incontro con Marcello

Intanto Marcello Favini (Eugenio Mastrandrea), giornalista di cronaca locale, è l'unico a dubitare della colpevolezza di Arianna. La donna, in fuga con Simone, si rifugia nella comunità educativa di Suor Donata (Daniela Morozzi), in cui è stata ospite da ragazza, dopo il ritorno da Sarajevo. Scoperta da Michela, è costretta a fuggire e a lasciare il bambino, che torna così dai nonni adottivi. Rimasta sola, dopo aver letto gli articoli di Marcello, Arianna decide di raggiungerlo per chiedere il suo aiuto e insieme si mettono sulle tracce di Bonzani, un uomo che ha deciso di contattare il giornalista perché in possesso di informazioni sull'omicidio Comani. All'arrivo sul luogo pattuito però, Arianna e Marcello assistono al "suicidio" di Bonzani.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti