ios 9.3
Apple
ios 9.3
Tecnologia

iOS 9.3.4: 5 motivi per scaricarlo e 5 per non farlo

Apple ha rilasciato nella notte l’aggiornamento per iPhone e iPad. Potremmo correre a installarlo, oppure no. Vediamo perché

I più solerti avranno già seguito il consiglio di Apple: scaricare e installare il nuovo iOS 9.3.4, rilasciato nella notte italiana. L’ultimo aggiornamento, così come il precedente 9.3.3, non porta con sé evidenti modifiche nell’utilizzo del telefono o del tablet, ma risolve diversi problemi e bug di sicurezza intrinsechi, sfruttabili da hacker e malintenzionati per cercare di intrufolarsi nei dispositivi.

In realtà, iOS 9.3.4 arriva con una certa sorpresa, visto che la Mela aveva lavorato a lungo al rilascio di iOS 9.3.3, considerato da molti l’ultimo della sua generazione prima dell’arrivo di iOS 10, in concomitanza con l’annuncio o la disponibilità sul mercato dei prossimi iPhone 7 e 7 Plus. E invece, i tecnici di Cupertino hanno preferito chiudere sin da ora alcune problematiche che stavano causando diversi grattacapi agli utenti. Molte persone, nei giorni scorsi, avevano infatti riportato della visualizzazione sul display del telefono di un errore generale, che non andava più via e ne pregiudicava l’utilizzo. Anche dopo un ripristino manuale, il messaggio non scompariva, rendendo impossibile aprire app, fare telefonate e svolgere tutte le altre operazioni più comuni.

Apple quindi, avrebbe approfittato della necessità di porre rimedio a questa situazione, inglobando nell’update odierno anche altre migliorie, magari minori, da integrare nel successivo iOS 10. Sembra di capire che ci siano solo vantaggi nell’installare iOS 9.3.4. Meglio approfondire: clic sulla freccia a destra!

Perché si: maggiore sicurezza

Il nuovo aggiornamento chiude l’exploit che gli smanettoni avevano usato per realizzare il jailbreak del dispositivo. Lo stesso però poteva essere sfruttato anche dagli hacker. 

Perché si: Bluetooth migliore

I possessori di iPhone SE potevano riscontrare una bassa qualità audio nell’ascolto di brani o con telefonate effettuate usando accessori Bluetooth, sia auricolari che cuffie e altoparlanti esterni. L’aggiornamento migliora il trasferimento dei dati verso tali dispositivi e inoltre aggiusta i problemi di crash e impossibilità di utilizzo del Game Center. Alcuni avevano riportato la comparsa, casuale, di un messaggio in pop-up sullo schermo, durante il normale utilizzo su iOs 9.3.3. Il problema è che l’avviso non andava più via, nemmeno dopo un ripristino manuale o con iTunes. iOS 9.3.4 risolve la questione.

Perché si: la modalità Night Shift

Finora non era possibile usare la funzione Night Shift, che ad un certo orario (scelto da noi) abbassa i toni dello schermo rendendoli più caldi, assieme alla modalità di Risparmio energetico. Finalmente il mix di entrambi è attivo su iOS 9.3.4 così da rendere molto più piacevole e funzionale l’utilizzo del telefono o del tablet poco prima di addormentarsi.

Perché si: le cartelle circolari

In realtà non si tratta di un’aggiunta ma di un bug (innocuo) del sistema. Per abilitarla basta scaricare dal telefono uno sfondo di dimensioni 3x3 (come questi), andare in Impostazioni > Sfondo e scegliere “Nuovo sfondo”. Selezionate il pixel salvato in precedenza e godetevi le cartelle circolari invece che quadrate. Ricordatevi di settare Accessibilità > Aumenta contrasto su OFF.

Perché si: ritorna Google

Chi usa l’app di Google su iPhone e iPad non dovrebbe pensarci su due volte prima di aggiornare. La concorrente di Apple ha infatti rilasciato un update dell’applicazione in cui spiega che chi riscontra difficoltà nell’effettuare ricerche, per un inesistente problema di connessione, non deve fare altro che passare a iOS 9.3.4.

Perché no: se non avete e non volete fare un backup

Passare da una versione all’altra di iOS è sempre relativamente molto semplice. I problemi però sono dietro l’angolo, e se non avete effettuato un backup su iCloud o via iTunes e non avete intenzione di farlo, meglio attendere il momento giusto per compiere il salto.

Perché no: distrugge il jailbreak

Se siete tra gli smanettoni che hanno jailbrekkato il telefono per installare app e funzionalità non presenti su App Store, sappiate che iOS 9.3.4 vi riporterà il dispositivo allo stato pre-sblocco. Non perderete le personalizzazioni e i download già presenti, ma solo se ufficiali. Probabilmente presto i team più famosi rilasceranno un tool di jailbreak anche per iOS 9.3.4 ma finora non ne abbiamo notizia.

Perché no: ci sono già i primi problemi

Nelle primissime ore di rilascio, c’è già qualcuno che parla di consumo eccessivo della batteria, impossibilità di usare il Wi-Fi, Bluetooth e riavvi periodici del terminale. Se con iOS 9.3.3 non avete di queste rogne, meglio non correre a scaricare.

Perché no: attenzione ai più datati

iOS 9.3.4 si può installare a partire da iPhone 4S in poi. Non è detto però che sui terminali più vecchi tutto possa andare come prima. Si potrebbero riscontrare rallentamenti, difficoltà nell’apertura delle app e perdita delle impostazioni precedenti. Il consiglio? Cominciano ad arrivare tanti feedback, date un occhio sul web prima di premere il fatidico bottone.

Perché no: lasciate perdere se siete in vacanza

Molti di voi saranno in ferie, montagna o mare. La voglia di scaricare l’ultimo aggiornamento è tanta, lo sappiamo, ma meglio aspettare. Perché? Potreste non avere sufficiente banda Wi-Fi per completare il download in tempi ragionevoli, potreste non accedere al backup e al ripristino delle applicazioni già installate, magari vi ritroverete con uno smartphone con batteria al minimo, dopo il riavvio. Per queste e per tante altre ragioni, attendete di tornare alla base, dove c’è il vostro computer con iTunes da sincronizzare in caso di necessità.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti