Economia

Vantaggi e svantaggi del salario minimo

Per alcuni i salari più alti servono a stimolare produttività, consumi e a favorire una più equa redistribuzione del reddito, per altri creano solo disoccupazione

Da qualche mese non si parla altro che di salario minimo. Chi è contrario all'aumento degli stipendi sostiene che un incremento netto del costo del lavoro farà aumentare la disoccupazione frenando ulteriormente la crescita. Chi lo appoggia, invece, ritiene sia fondamentale per aumentare la qualità della vita e la propensione al consumo dei salariati, e moltiplicare così gli effetti positivi sull'economia, anche dal punto di vista della redistribuzione del reddito.

Sean Gallup/Getty Images

Dopo aver scoperto che tutti quelli che ci hanno provato hanno ottenuto risultati positivi, anche in Europa c'è chi inizia a prendere in considerazione l'ipotesi di puntare sul salario (minimo) per recuperare competitività. Il Germania la Banca centrale ha accettato gli incrementi in busta paga del 3 per cento per una serie di categorie di lavoratori. Ikea ha approvato un aumento selettivo, legando quindi i salari al costo della vita delle città in cui risiedono i lavoratori, con picchi che hanno sfiorato anche il 20 per cento.

I più letti