ego airways
(Ego Airways)
ego airways
Economia

Decolla Martina, primo volo della nuova Ego Airways

Nel pieno della peggior crisi della storia delle compagnie aeree c'è chi prova a fare nuovamente impresa. Senza Alitalia

Era qualche anno che non nasceva una nuova compagnia aerea in Italia. Ed era tanto tempo che quelle esistenti, quasi tutte, entravano in crisi. Questa invece è una storia diversa e finalmente felice: sono cominciati i voli di Ego Airways, compagnia aerea italiana annunciata all'inizio di quest'anno.

Il 30 marzo alle 10 del mattino è partito da Catania Fontanarossa per l'aeroporto Giuseppe Verdi di Parma il primo collegamento operato con un singolo bireattore Embraer 190 battezzato "Martina", arrivato alle 11:45 e seguito dai voli per Lamezia Terme e Forlì, quindi il giorno successivo con Bari. Domani sarà la volta di Firenze. La neonata compagnia porterà a regime i collegamenti entro la fine di maggio con diverse rotte domestiche che toccheranno gli scali di Bari, Bergamo, Brindisi, Cagliari, Catania, Firenze, Forlì, Lamezia Terme, Parma e Roma, quindi una serie di destinazioni turistiche come Ibiza e Olbia. Ego Airways era stata presentata all'aeroporto di Forlì, sua base d'armamento, in gennaio annunciando inizialmente la messa in flotta di due aeromobili Embraer 190 da cento posti, ai quali seguiranno altri tre aeroplani entro l'estate. La strategia dell'impresa è collegare punto a punto città strategiche per il tessuto produttivo e turistico, offrendo rotte che in Italia nessuno copre da decenni. Firenze, Catania e soprattutto Forlì sono le basi operative principali, mentre soltanto in seguito il vettore si proporrà di collegare la sua rete a Milano Malpensa. Abbiamo provato a prenotare un volo Catania-Firenze e i prezzi variano da circa 60 euro per una data nel weekend a 240 euro per un volo business in settimana. Molte le offerte se si approfitta della prenotazione anticipata nel tempo, con voli da circa 50 euro per tratte verso la capitale.

Dietro Ego Airways c'è un gruppo di imprenditori il cui maggior capitale è stato messo da Officine Cooperatori Piacentini (Ocp), una società d'investimenti nata a Piacenza negli anni '80.

La direzione dell'amministrazione è stata affidata a Matteo Bonecchi, il presidente è Marco Busca (numero uno di Ocp) mentre il direttore operativo è Edoardo Antonini. Sul sito web della compagnia è già possibile prenotare i voli e anche partecipare al concorso per scegliere il nome del prossimo aeromobile che entrerà a fare parte della flotta.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti