Generali Tower Milano
Ansa
Generali Tower Milano
Economia

Come Generali vuole sostenere la rinascita europea

È questo l'obiettivo del gruppo assicurativo, che ha appena approvato investimenti per 3,5 miliardi di euro con il Piano Fenice 190. Un programma che si concentra sui settori più innovativi e celebra un importante anniversario.

Sostenibilità: una parola che oggi ricorre moltissimo sui media e che può risultare talvolta un po' vaga e difficile da descrivere con precisione. In realtà sta diventando uno strumento molto concreto che le aziende utilizzano per migliorare le proprie performance sociali ed economiche.

L'ultimo esempio è quello delle Generali, la compagnia di assicurazioni triestina presente in 50 Paesi con una raccolta premi complessiva superiore a 69,7 miliardi: quest'anno compie 190 anni e tra le numerose iniziative per celebrare la ricorrenza ce ne sono due che riguardano appunto la sostenibilità. La prima è il Piano Fenice 190, un programma di investimenti da 3,5 miliardi di euro per sostenere il rilancio delle economie europee colpite dal Covid-19, a cominciare da Italia, Francia e Germania e proseguendo durante i cinque anni del piano in tutti i Paesi europei dove il gruppo è presente.

«Con Fenice 190» spiegano alle Generali «diventano permanenti le iniziative straordinarie avviate nel 2020 per affrontare la crisi, che hanno visto investimenti a supporto delle Pmi e dell'economia reale e che hanno superato l'obiettivo del miliardo di euro. A questo primo importo si aggiunge un impegno annuo di 500 milioni di euro, per i prossimi cinque anni, destinati alla crescita sostenibile, attraverso fondi di investimento internazionali indirizzati a infrastrutture, innovazione e digitalizzazione, Pmi, abitabilità green, strutture health care ed educazione». Come ha spiegato l'amministratore delegato del gruppo Philippe Donnet, «il 190° anniversario cade in un anno decisivo per superare insieme la più grave crisi mondiale dal dopoguerra e porre le premesse per un grande rilancio a livello globale. Con Fenice 190 vogliamo essere protagonisti di questa ripresa lasciando un segno concreto per il futuro, con un sostegno rilevante ai settori più innovativi, sostenibili e strategici per la rinascita dell'economia europea e per favorire l'inclusione di chi è stato maggiormente colpito dalla crisi».

La seconda iniziativa verrà annunciata durante l'evento Sme EnterPrize che si terrà a Bruxelles nell'autunno 2021: in quell'occasione Generali presenterà la prima edizione di un Libro bianco realizzato con l'Università Bocconi, dedicato allo studio dell'integrazione dei principi di sostenibilità nelle Pmi europee. Verranno anche presentati i «Sustainability Heroes», cioè gli imprenditori che hanno avviato progetti di sostenibilità di particolare rilievo nelle loro attività di business. I primi Paesi coinvolti sono Italia, Germania, Francia, Spagna, Austria, Ungheria e Repubblica Ceca, nei quali saranno selezionate le migliori aziende negli ambiti welfare (miglioramento del benessere dei dipendenti e delle loro famiglie), ambiente (riduzione del consumo delle risorse, riciclo e riutilizzo) e senso della comunità (impatto positivo sul territorio locale e sulle comunità).

Ti potrebbe piacere anche

I più letti