Bill Gates
Dimitrios Kambouris/Getty Images
Bill Gates
Economia

10 cose sorprendenti che non sapete di Bill Gates

Dall'esordio al rapporto con il denaro, dalla lettura a un eventuale Piano B

La raccolta

Bill Gates non è solo il co-fondatore di Microsoft, l’uomo più ricco del mondo e uno fra i miliardari più generosi attraverso la Bill & Melinda Gates Foundation. Come evidenzia Business Insider, ci sono molti aspetti della sua storia sconosciuti ai più. Eccone di seguito una decina.

1 - Il primo programma

Durante l’adolescenza, alla Lakeside Prep School di Seattle, Gates ha scritto il suo primo programma su un computer General Electric: una versione di “tris” che si poteva giocare contro la macchina.

2 - Programmi su misura

Quando la scuola ha scoperto le sue abilità di programmatore, gli ha chiesto di scrivere i programmi per il calendario scolastico degli studenti. Gates ne ha approfittato per scrivere un codice che prevedeva la presenza di un numero particolarmente elevato di ragazze interessanti nelle classi che frequentava.

3 - College

Come altri imprenditori tecnologici di successo, Gates non ha terminato il college. Infatti, ha lasciato l’università di Harvard nel 1975 per dedicarsi interamente a Microsoft.

4 - Memoria

Nei primi anni di Microsoft, Gates era abituato a memorizzare le targhe dei dipendenti per tenere traccia dei loro movimenti. “A un certo punto, quando l’azienda ha cominciato a crescere, ho dovuto smettere”, ha raccontato Gates.

5 - Collezionismo

L’imprenditore è un collezionista appassionato di Porsche. La punta di diamante della collezione è una Porsche 959 che ha acquistato tredici anni prima che ottenesse l’approvazione del Dipartimento dei trasporti americano.

6 - Viaggi

In aereo, Gates ha sempre viaggiato in economy. Adesso, però, utilizza un aereo che possiede dal 1997 che chiama “la grande pazzia”.

7 - Aste

A proposito di acquisti, fra le altre spese di Gates figura il “Codice Leicester”, una collezione di scritti di Leonardo da Vinci acquistata a un’asta nel 1994 per 30,8 milioni di dollari.

8 - Eredità

Nonostante la sua immensa ricchezza che, secondo gli ultimi dati, supera 83 miliardi di dollari, Gates ha intenzione di lasciare in eredità ai ognuno dei suoi figli dieci milioni di dollari. Perché: “Lasciare troppi soldi ai propri figli non significa fargli un favore”.

9 - Piano B

Se Microsoft non avesse avuto successo, Gates immagina che si sarebbe dedicato all’intelligenza artificiale. Il suo interesse, in particolare, si orienta verso la “super intelligenza”, un campo che affascina anche nomi come Elon Musk e Stephen Hawking.

10 - Libri

Gates legge una cinquantina di libri all’anno e considera la lettura come un modo per imparare cose nuove e per testare la sua capacità di comprendere i cambiamenti.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti