In viaggio con Valerio Millefoglie nei posti più piccoli del mondo
In viaggio con Valerio Millefoglie nei posti più piccoli del mondo
Cultura

In viaggio con Valerio Millefoglie nei posti più piccoli del mondo

Uno scrittore si improvvisa Gulliver e parte con la sua amata in un viaggio sorprendete alla ricerca dei posti più piccoli, romantici e solitari d'Europa e non solo

Molti amano viaggiare alla ricerca di posti infinitamente grandi come oceani, steppe, deserti o metropoli. Altri preferiscono visitare città di media grandezza, musei  famosi, spiagge defilate, paesini piccoli ma tanto carini, borghi di montagna o isolotti deserti. Ma non conosco nessuno che ami villeggiare in posti veramente piccoli, così piccoli che una volta arrivati si è già partiti. Nessuno tranne Valerio Millefoglie che ha raccontato i suoi viaggi in Mondo piccolo , edito da Laterza nella collana di viaggi d'autore Contromano .

La sua spedizione comincia in Croazia, sull’isolotto di Nona, nei pressi di Zara, dove si trova la cattedrale più piccola del mondo. Ci si entra uno per volta, con il capo piegato per mancanza di spazio prima che per devozione. In caso di matrimonio, si pronuncia un “sì” per volta, in solitaria. I parenti di lui fuori ad aspettare così come i parenti di lei, a tacere per sempre.

La tappa successiva è la libreria di József Tari, a Pécs, Ungheria, la più piccola del mondo. 5200 microscopici volumi (chiamarli volumi fa sorridere), il più piccolo grande appena 1,7 x 2 millimetri. Solo 99 posti conta invece il teatro della Concordia di Monte Castello di Vibio, in provincia di Perugia, 37 in platea, gli altri distribuiti in 9 palchetti: o si va d’accordo o si va d’accordo, non c’è spazio per accapigliarsi sugli esiti di una rappresentazione.

Vietato litigare anche nel ristorante più piccolo del mondo: solo due posti a tavola nella campagna di Vacone, in provincia di Rieti. E niente amori clandestini: possono saltare da un momento all’altro e lo chef non gradisce che non gli si faccia onore.

È la volta poi di una casa da 14 metri quadri, una prigione per 6 detenuti, un minuscolo castello, isole con 9 abitanti e 1 postino, nazioni di pochi acri che stampano moneta, discoteche così piccole da rendere impossibile ballare da soli, un cinema per 4, un albergo per 2 e città matrioska.

Mondo piccolo è un libro piccolo (18 x 12 x 1,4 cm; 144 pagine) ma abitato da molti personaggi grandi. Anzitutto è pieno di custodi, perché le cose piccole vanno salvaguardate: uomini e donne dotati di una dedizione silenziosa, inutile e generosa, come se avessero capito qualcosa che noi non sappiamo -per esempio che solo grazie alle cose piccole possono esistere le cose grandi- e abbiano deciso di dedicare alle prime la propria esistenza. Ci sono innamorati e amanti della solitudine, irriducibili del tête-à-tête e orsi assoluti, ma tutti hanno in comune qualcosa: del mondo "grande" gli importa ben poco.

@giuliopasserini

Ti potrebbe piacere anche

I più letti