Libri

Libri novità: i gialli internazionali da leggere

Anne Holt e un nuovo capitolo di Vik e Stubo, la spia russa di Jason Matthews e gli agenti segreti di Mick Herron: alcune delle più interessanti proposte dall’estero

Gary-Oldman-La-talpa-john-le-carre

Andrea Bressa

-

Misteri, omicidi, indagini e colpi di scena sono solo alcuni degli ingredienti tanto amati dagli appassionati di letteratura poliziesca. Un genere che non conosce crisi e che offre innumerevoli novità molto interessanti.

Con questa nostra lista, che aggiorniamo periodicamente, tentiamo di suggerire una selezione dei libri gialli, thriller e crime fra i più belli provenienti dall'estero.

Ecco dove scoprire invece quelli italiani: Libri novità: i gialli italiani da leggere

red-sparrow-matthews-dea

Copertina del romanzo di Jason Matthews, 'Red Sparrow' – Credits: DeA Planeta Libri

Red Sparrow, di Jason Matthews

Dominika Egorova è un’affascinante agente speciale dei servizi segreti della Russia di Putin. Ha il delicato incarico di utilizzare metodi di seduzione per prendere contatti con un Nathaniel Nash, un membro della CIA. Lo scopo è quello di scoprire chi sia la talpa che da ormai troppo tempo sta passando informazioni top secret ai servizi americani. Da questo thriller è stato tratto l’omonimo film diretto da Francis Lawrence e interpretato, nel ruolo di protagonista, da Jennifer Lawrence.

Red Sparrow
di Jason Matthews
(DeA Planeta Libri)
508 pagine

la-paura-anne-holt-einaudi

Copertina di 'La paura', di Anne Holt – Credits: Einaudi

La paura, di Anne Holt

Quarto romanzo della serie noir della norvegese Anne Holt, che vede protagonista la coppia investigativa formata dalla criminologa Johanne Vik e Yngvar Stubo. In questa storia devono affrontare una scia di decessi apparentemente slegati fra loro. Il primo cadavere viene ritrovato in acqua e appartiene a un giovane rifugiato. Il secondo corpo è di una persona molto stimata, Eva Karin Lysgaard, vescovo di Bergen, ritrovata morta accoltellata per strada alla vigilia di Natale. L’ultimo cadavere è in uno scantinato, si tratta di un tossicodipendente, probabilmente vittima di un’overdose.

La paura
di Anne Holt
(Einaudi)
540 pagine

un-covo-di-bastardi-herron-feltrinelli

Copertina di 'Un covo di bastardi', di Mick Herron – Credits: Feltrinelli

Un covo di bastardi, di Mick Herron

Il protagonista di questo thriller si chiama Jackson Lamb. Guida una squadra di agenti segreti inglesi chiamati “i Brocchi”. Spie di serie B, personaggi poco raccomandabili, alcolizzati, drogati, disadattati. L’Intelligence li evita e li isola e per questo hanno una gran voglia di riscatto. L’occasione è data dal rapimento di un ragazzo musulmano, per il quale vi è la minaccia di decapitazione in diretta su Internet. Il caso non è semplice, ma Lamb e i suoi ce la mettono tutta, pagando anche caro.

Un covo di bastardi
di Mick Herron
(Feltrinelli)
334 pagine

nevada-connection-winslow-einaudi

Copertina di 'Nevada connection', di Don Winslow – Credits: Einaudi

Nevada Connection, di Don Winslow

Dopo London Underground e China Girl, scritti agli esordi della sua carriera, Don Winslow torna con la terza puntata su Neal Carey, investigatore privato nonché laureando in letteratura, al servizio di una associazione segreta, gli Amici di Famiglia. Ripescato dall'esilio in un monastero cinese, Neal si torva a indagare sulla scomparsa di un bambino, rapito dal padre. Dalle colline di Hollywood viene catapultato fra le montagne fredde e desolate del Nevada, dove si infiltra in un mondo di suprematisti bianchi fuori di testa che si stanno preparando allo scontro finale con la società. Dalla sua amata capanna nei boschi, Neal entra in un turbine di odio e violenza da cui è difficile uscire. Il re del crime novel, anche se lontano dai suoi soliti panorami (la California, New York), riesce a sezionare chirurgicamente il mondo primitivo e quasi alieno delle Terre Alte e della gente che ci vive e a raccontarci una storia avvincente che è anche un grido d'allarme sull'America di oggi.

Nevada Connection
di Don Winslow
(Einaudi)
364 pagine

silenzio-elettorale-hedl-marsilio

Copertina di 'Silenzio elettorale', di Drago Hedl – Credits: Marsilio

Silenzio elettorale, di Drago Hedl

Osijek, Croazia. Nel fiume Drava viene ritrovato il corpo senza vita di un'anonima ragazza. Indaga l'ispettore Vladimir Kovac, il quale, a differenza dei suoi colleghi, è convinto che non si tratti di un semplice suicidio. Ad aiutarlo nelle sue indagini c'è Stribor Kralj, determinato e giovane giornalista impegnato a cercare sempre la verità, sfidando anche i poteri forti. E di interessi paralleli e non proprio chiari sembra sia piena questa vicenda, accaduta proprio alla vigilia di elezioni che per molti sono già scontate. Ma la ricerca di Kovac e Kralj potrebbe riaprire i giochi. Drago Hedl, giornalista investigativo croato, esordisce in letteratura con questo libro che unisce il giallo a riflessioni sul malessere sociale, la corruzione e i lati oscuri della politica.

Silenzio elettorale
di Drago Hedl
(Marsilio)
368 pagine

so-tutto-di-te-Mackintosh-dea-planeta

Copertina di 'So tutto di te', di Clare Mackintosh – Credits: DeA Planeta

So tutto di te, di Clare Mackintosh

Zoe Walker è una donna quarantenne divorziata e con due figli. Fa una normale vita da pendolare a Londra, avanti e indietro da casa a lavoro e viceversa sul treno, quotidianamente. Un giorno però qualcosa cambia: sfogliando il London Gazette trova un annuncio di un sito di incontri, sul quale c'è, fra le altre, anche la foto del suo viso. Zoe ha paura, ma la sua famiglia non sembra prendere la cosa sul serio, pensando si tratti di uno scherzo. Le cose si complicano quando, sullo stesso giornale e sempre sullo stesso annuncio, compare l'immagine di un'altra donna, che viene dopo poco trovata uccisa in periferia, prima vittima di una serie. La polizia sembra non voler accettare l'ipotesi di una connessione fra gli eventi (foto/omicidio), tranne l'agente Kelly Swift.

So tutto di te
di Clare Mackintosh
(DeA Planeta Libri)
444 pagine

Il-giorno-senza-nome-ani-emons

Copertina del libro 'Il giorno senza nome', di Friedrich Ani – Credits: Emons Edizioni

Il giorno senza nome, di Friedrich Ani

Dalla Germania un nuovo libro di Friedrich Ani, autore crime molto apprezzato in patria e che da qualche anno si è ritagliato una buona fetta di pubblico anche all'estero e da noi (lo avevamo conosciuto nel 2015 con Süden. Il caso dell’oste scomparso). In questo romanzo, dai toni malinconici, il protagonista è Jakob Franck, detective da poco in pensione che decide di tornare ad indagare su un vecchio caso di una diciassettenne suicida, su cui ha sempre nutrito forti dubbi. Il suo metodo d'indagine è molto speciale: immedesimarsi completamente nelle altre persone, in modo da percepirne il pensiero e, soprattutto, le paure.

Il giorno senza nome
di Friedrich Ani
(Emons Edizioni)
235 pagine

mai-dimenticare-bussi-eo

Copertina di 'Mai dimenticare', di Michel Bussi – Credits: Edizioni e/o

Mai dimenticare, di Michel Bussi

Giallista francese di grande successo, Michel Bussi propone in questo romanzo una storia ricca di suspense e inaspettati colpi di scena. Jamal Salaoui è uno sportivo disabile, con una protesi al posto della gamba sinistra. Quotidianamente si allena correndo lungo le scogliere di Yport, piccolo paese sulla costa francese della Manica. Un giorno, in cima a uno di queste scogliere, incontra un'affascinante ragazza, evidentemente pronta a uccidersi buttandosi di sotto. Jamal cerca di salvarla invano, tendendole la mano. Una volta sceso alla spiaggia e raggiunto il corpo senza vita, Jamal si ritrova accusato di omicidio. Qual è la verita?

Mai dimenticare
di Michel Bussi
(Edizioni e/o)
464 pagine

il-morso-della-reclusa-vargas-einaudi

Copertina del romanzo 'Il morso della reclusa', di Fred Vargas – Credits: Einaudi

Il morso della reclusa, di Fred Vargas

Nono romanzo che vede protagonista il celebre commissario Jean-Baptiste Adamsberg, con i suoi ventisette agenti dell'Anticrimine del tredicesimo arrondissement. La squadra deve far luce su tre morti misteriose: tre anziani sono stati uccisi da un ragno velenoso. Le vittime, a quanto pare, si conoscevano fra loro, tutti cresciuti a Misericordia, un orfanotrofio dalla storia controversa.

Il morso della reclusa
di Fred Vargas
(Einaudi)
432 pagine

Un-passato-da-spia-le-carre-mondadori

Copertina del libro di John Le Carré, 'Un passato da spia' – Credits: Mondadori

Un passato da spia, di John Le Carré

Ecco finalmente il ritorno di un'icona del genere crime: John Le Carré ha ridato vita al mitico George Smiley, l'agente segreto letterario più famoso del mondo. Un rientro sulle scene che avevamo anticipato non molto tempo fa. La trama: Peter Guillam agente in pensione che è stato un fedele discepolo di George Smiley al MI6, si vede recapitare una lettera dei servizi segreti. Si tratta di una convocazione: l'intelligence vuole l'esperienza di veterani come Guillam e Smiley per aiutare una nuova generazione di spie che non hanno vissuto la Guerra Fredda e che si trovano in difficoltà con faccende contemporanee frutto proprio di quegli anni.

Un passato da spia
di John Le Carré
(Mondadori)
264 pagine

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Libri novità: i titoli più belli dedicati alla musica

I Ramones in versione graphic novel, la vita di Mario Castelnuovo-Tedesco e il pianista di Yarmouk: ecco i nostri consigli di lettura

Libri novità: i gialli italiani da leggere

Massimo Torre, Roberto Tiraboschi e Ilaria Tuti sono fra gli autori dei libri crime italiani più recenti da non perdere

Don Winslow quando non era ancora Don Winslow

Ecco in Italia 'Le indagini di Neal Carey', primissimi romanzi del maestro noir americano

Commenti