Instagram
Lifestyle

La difficile ammissione di Brad Pitt sul divorzio dalla Jolie

Per la prima volta il divo parla dei mesi difficili seguiti alla separazione dalla moglie e ammette le sue colpe

Troppo lavoro, troppo alcol, troppo poco tempo per la famiglia. Sono queste le cause che hanno portato al crollo di una delle famiglie apparentemente più solide di Hollywood, quella composta da Angelina Jolie e Brad Pitt. Ad ammetterlo è stato lo stesso Pitt nel corso di una lunga intervista concessa a GQStyle.

Il divorzio in forma privata

Dopo i mesi di silenzio seguiti alle accuse (subito cadute) di maltrattamenti ai danni di Maddox da parte della Jolie nei confronti dell'ex marito e i toni accesi delle prime settimane succedute al divorzio i due attori avevano rilasciato una dichiarazione congiunta riportata da People nella quale veniva detto: "Le parti e i loro consulenti hanno firmato un accordo per preservare il diritto alla privacy dei loro figli e della famiglia, mantenendo tutti i documenti del tribunale riservati. Sarà un giudice privato a prendere le decisioni legali necessarie a facilitare la risoluzione rapida di eventuali questioni in sospeso".

Ora lentamente marito e moglie sono tornati a parlarsi per il bene dei ragazzi e Brad, a GQ, ha deciso, per la prima volta di raccontare i retroscena del divorzio più discusso dell'anno. 

LEGGI ANCHE: Angelina Jolie con i figli torna in pubblico dopo il divorzio

LEGGI ANCHE: Brad Pitt, primo red carpet senza Angelina Jolie

"E' stato molto, molto doloroso per i bambini - ha esordito l'attore - trovarsi improvvisamente la loro famiglia fatta a pezzi. E adesso dobbiamo ricostruirla, l'obiettivo è che ognuno venga fuori da tutto questo come una persona migliore e più forte".

La verità di Brad 

E poi ha aggiunto: "Ho sentito dire a un avvocato: 'Nessuno vince in tribunale, è solo una questione di chi viene ferito di più'. E sembra essere vero: trascorri magari un anno concentrandoti sul costruire un caso per difendere il tuo punto di vista, perché tu hai ragione e il resto è sbagliato, ma è solo un modo per alimentare l’odio".

Un odio che lui e Ange stanno provando a mettere da parte preferendo un sano senso della responsabilità e un bagno di realtà su rispettivi limiti e difetti.

La dipendenza dall'alcol

Il primo a farlo è stato proprio Brad che, da sei mesi, ha chiuso che l'alcol, suo compagno di vita sin dai tempi del college. "Non riesco a ricordare un giorno, da quando ho finito il college - ha ammesso il divo cinquantatreenne - in cui non fossi ubriaco o non stessi fumando uno spinello, o qualcosa del genere. Ho smesso con quello solo quando ho cominciato a costruire una famiglia, ma era rimasto l’alcol. Potevo bere un Russian con vodka sotto il tavolo. Ero un professionista, ero molto bravo. E oggi sono molto felice perché da sei mesi sono sobrio".

Guardando al futuro

Pitt ha deciso di smettere con gli alcolici perchè non voleva più vivere in quel modo e sta molto meglio. Ora abita nella casa d'infanzia dove sono cresciuti i suoi figli, sulle colline di Los Angeles in compagnia del suo cane.

Si è trasferito lì dopo un periodo a Santa Monica durante il quale ha convissuto con un amico. Vita semplice, meno impegni mondani e di lavoro e assoluta sobrietà stanno permettendo a Brad di rimettersi in piedi con la speranza di poter tornare a tessere le fila del suo matrimonio e della sua famiglia. "Divorziare è come morire - ha concluso - È un processo che va affrontato.

 Il primo desiderio è quello di aggrapparsi all'altro, poi subentra un cliché: 'Se ami qualcuno, lascialo libero'. Dopo averlo provato, so cosa vuol dire. Significa amare senza possesso, senza aspettarsi nulla in cambio". E' quello che sta provando a fare lui sperando che il tempo e l'amore possano ricucire quello che cecità ed egoismo hanno rotto.


Instagram
Brad Pitt parla per la prima volta del divorzio da Angelina Jolie
Ti potrebbe piacere anche

I più letti