Musica

Aretha Franklin commuove Obama con "You make me feel"

Performance straordinaria della Regina del soul al Kennedy Center Honors di Washington. E il Presidente non ha potuto trattenere le lacrime

Nessuno mai come lei. Aretha Franklin al Kennedy Center Honors di Washington ha ricordato a tutti quelli che se lo fossero per errore dimenticato chi è la vera e l'unica Queen of soul, la regina del Soul.

Bella, forte e in salute, abito lungo color rosa antico, paillettes e pelliccia si è seduta al pianoforte davanti al teatro gremito di personalità. In posizione centrale il presidente americano Barack Obama, la moglie Michelle e Carole King, colei che scrisse "(You Make Me Feel Like) A Natural Woman", la canzone diventata poi un successo grazie all'interpretazione della Franklin.

È stata subito magia. La voce calda, graffiante, vibrante della Regina del soul ha invaso il teatro, commuovendo Obama (colto dalle telecamere mentre si asciuga gli occhi bagnati dalle lacrime), estasiato King che ha continuato a gesticolare emozionata e stupita. Poi, Aretha si è alzata e in un crescendo impetuoso di intensità del brano si è tolta la pelliccia, l'ha buttata per terra e ha dato sfogo alle sue straordinarie virtù vocali.

Il teatro è esploso, il presidente Obama, la moglie Michelle e tutto il pubblico si sono alzati in una standing ovation che rimarrà nella storia.

La Regina del Soul è una. Da non dimenticare.

Aretha Franklin al Kennedy Center Honors a Washington - 30 dicembre 2015
Ti potrebbe piacere anche

I più letti