Marco Morello
Tecnologia

Apple Academy: 5 cose da sapere sul centro di eccellenza di Napoli

All'interno dell'Università Federico II nasceranno i nuovi sviluppatori di applicazioni e software sul sistema operativo di Cupertino

Apple-academy-apertura L'ingresso del nuovo campus dell'università Federico II di Napoli Marco Morello

Semaforo verde per la prima scuola europea per sviluppatori di app. Inaugurata oggi a Napoli, la Ios Developer Academy è nata grazie alla partnership tra Apple e l'università partenopea Federico II.

Il corso d'inizio è riservato ai primi 100 "cervelloni" provenienti da ogni parte del mondo che si sono aggiudicati un posto battendo oltre 4 mila aspiranti.

LEGGI ANCHE: Apple, come iscriversi alla scuola delle app di Napoli

Ma vediamo nel dettaglio.

Quanto durano le lezioni

Voluta dal governo Renzi e sostenuta dalle istituzioni locali, l’Academy è una vera e propria scuola che ha l'intento di formare un totale di 600 studenti, preparandoli a diventare sviluppatori di app e software sul sistema operativo dei Apple.

Il primo corso, che durà nove mesi, partirà lunedì 10 ottobre, terminerà nel giugno 2017 e sarà riservato ai primi 100 studenti. Il secondo gruppo di 100 ragazzi inizierà a frequentare a gennaio e finirà a settembre del prossimo anno. Tutte le lezioni si terranno all'interno del campus di San Giovanni a Teduccio, nella zona orientale di Napoli, che ospita laboratori con software e hardware prodotti proprio dal colosso della Mela.

A cosa puntano i corsi

L'obiettivo della Federico II è quello di rispondere alle esigenze formative legate alle nuove tecnologie, oltre che rappresentare quel quid in più rispetto ai programmi tradizionali già esistenti.

Insieme ad Apple l'università di Napoli formerà gli studenti in modo che possano fin dal primo semestre migliorare ed elevare le proprie competenze nello sviluppo software su iOS. Durante il secondo semestre, invece, i ragazzi parteciperanno a corsi sulla creazione di start up e progettazione di app, e collaboreranno fra loro per la creazione di applicazioni che potrebbero eventualmente arrivare all'App Store.

Il progetto Apple Academy

Con oltre 2 milioni di applicazioni, l'App Store di Apple ha creato fino ad oggi un settore completamente nuovo con oltre 1,2 milioni di posti di lavoro sorti in Europa dal 2008. E una nota positiva ulteriore riguarda il portafoglio. Agli sviluppatori in Europa sono stati corrisposti quasi 10 miliardi di euro per la vendita delle loro app nel mondo.

Borse di studio per i migliori

Da oggi, o meglio dal 10 ottobre prossimo, l'Academy partenopea porterà gli studenti ad avere un ruolo centrale in questa rivoluzione attraverso un programma gratuito che sarà aperto a coloro che si sono dimostrati i migliori (ossia quelli che hanno passato le dure selezioni) con borse di studio disponibili per alcuni studenti a copertura delle spese primarie.

Chi ha superato i test

Gli studenti che si sono candidati hanno dovuto sostenere un test online in italiano o in inglese, superato il quale hanno potuto accedere alla fase successiva che prevedeva un colloquio orale. I candidati non devevano avere necessariamente una formazione in information technology. Il corso infatti è stato progettato per supportare un mix eterogeneo di futuri sviluppatori che spazia in diversi settori. Come dire, sono benvenuti non solo i "mostri" della tecnologia.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti