cerchio auto
(BUcci Composites)
cerchio auto
Industria 4.0

Dalla Romagna il primo cerchio per auto in carbonio (nato in tempo di Covid)

La Bucci Composites ha presentato la straordinaria novità nel campo auto; dimostrazione della forza di chi è riuscito a fare impresa e ricerca in piena pandemia

Fare impresa e innovazione, anche in tempi di pandemia in un Paese rimasto per molti settori produttivi praticamente paralizzato, si può e dimostrarlo è un'azienda della Motor Valley della Romagna, la Bucci Composites che ha appena ultimato la realizzazione del primo cerchio in fibra di Carbonio del mondo.

"A un processo di realizzazione già di per sé complesso - spiega Andrea Bedeschi, General Manager di Bucci Composites - si è aggiunta, proprio sul finale, la complicazione di un evento imprevedibile come la pandemia, che ha di fatto provocato un rallentamento di tutte le procedure. Tuttavia, ferme restando le misure di contenimento dei contagi per la tutela della salute dei nostri lavoratori, siamo riusciti, con pazienza e determinazione a raggiungere, con pieno successo, il risultato che ci eravamo prefissati. Abbiamo lavorato nel pieno rispetto delle regole: ogni volta in cui ci dovevamo spostare per effettuare un test o andare da un fornitore ci siamo sottoposti a tamponi, così come abbiamo assicurato la massima tranquillità anche ai nostri clienti stranieri che, proprio in virtù delle nostre prassi, sono più volte venuti in azienda per osservare l'avanzamento dei lavori del nostro nuovo cerchio Full Carbon da 22"".

Frutto di 5 anni di lavoro, il nuovo cerchio Full Carbon da 22", è unico al mondo per prestazioni e caratteristiche tecniche. Sviluppato in collaborazione con un prestigioso OEM di caratura mondiale, il cerchio Bucci Composites è riuscito brillantemente a terminare il complesso percorso di test previsto dal TÜV (Technischer Überwachungsverein/Technical Inspection Association) e si prepara a un lancio ufficiale del prodotto sul mercato internazionale. Ad oggi nessun produttore di cerchi in fibra di carbonio era mai riuscito a completare il programma del rinomato ente tedesco, cosa che, di fatto, consente a Bucci Composites di ottenere un primato mondiale.Design essenziale, che accorpa eleganza e sportività unito all'innovazione e all'esperienza trentennale di Bucci Composites, il cerchio made in Faenza definisce così lo standard per il mercato dei cerchi in fibra di carbonio.Non solo dati tecnici ma anche un'esperienza di guida fuori dal comune. Per questo motivo la fase finale ha visto una prova del cerchio su una delle piste più rinomate al Mondo, il Nürburgring.

Rispetto all'equivalente cerchio in alluminio forgiato, il cerchio Bucci Composites in fibra di carbonio garantisce un risparmio di peso di 6 kg per ruota. Questo ha affinato considerevolmente la precisione dello sterzo grazie all'inerzia rotazionale ridotta e ha consentito una messa a punto delle sospensioni senza precedenti resa possibile da una diminuzione del peso delle masse non sospese.Anche il comfort a bordo è stato notevolmente migliorato, grazie alla ridotta flessione del cerchio in percorrenza di curva, riducendo di conseguenza anche l'usura degli pneumatici.Una delle principali innovazioni introdotte da Bucci Composites risiede nel processo di fabbricazione del cerchio, che prevede l'applicazione di concetti innovativi (coperti da brevetti) congiunti all'utilizzo della tecnologia RTM ad alta pressione (High Pressure Resin-Transfer-Moulding)*.

I materiali e i parametri di produzione sono stati attentamente studiati dal team di ricerca e sviluppo di Bucci Composites per garantire la ripetibilità del prodotto e la sua qualità. L'ottimizzazione del processo e l'elevato grado della tecnologia impiegata hanno portato ad un'importante riduzione dei costi, mantenendo inalterate le cadenze produttive richieste dal settore automotive.

"Con oltre 70 anni di storia - commenta il Cav. Massimo Bucci, Chairman di Bucci Industries - il Gruppo opera oggi in due principali aree di business: nell'automazione industriale e robotica con la società Bucci Automations S.p.A. e nei materiali compositi avanzati con la Bucci Composites S.p.A. Proprio con quest'ultima abbiamo iniziato oltre 5 anni fa un percorso di ricerca e sviluppo che ci ha portati oggi al raggiungimento di un traguardo importante per la produzione in serie di cerchi in fibra di carbonio per auto. L'internazionalizzazione del nostro Gruppo ci garantisce oggi una presenza capillare a livello mondiale. Contiamo più di mille persone che ogni giorno collaborano con un unico obiettivo: innovare. Proprio per questo siamo costantemente alla ricerca di vari profili professionali in ambito tecnico ed ingegneristico da inserire nel nostro Gruppo, sia su tematiche legate ai materiali compositi sia su progetti nel settore dell'automazione industriale; in particolare per evoluzione digitale ed intelligenza artificiale"

Ti potrebbe piacere anche

I più letti