Moda

Tod's: «Ciò che è bello ed elegante è al tempo stesso utile e rilevante»

Il racconto di moda della stagione primavera-estate 2022 di Walter Chiapponi, direttore creativo di Tod's, comincia da un video girato a Cantina Petra nei pressi di Suvereto, nella splendida campagna toscana, dove diversi giovani artisti e attori internazionali si riuniscono per provare i capi del brand.

I protagonisti di Tod's Under The Italian Sun sono gli attori Saul Nanni e Meledeen Yacoubi, il musicista Lorenzo Sutto, il cantante Theo Isambourg e il modello Yonghong, che hanno indossato gli abiti moda del marchio divertendosi a dare suggerimenti sulla loro vestibilità e la portabilità stessa.

Fonte di ispirazione principale, il libro appena uscito dell'eclettico ed elegante fotografo e artista Peter Beard che parla della professione avventurosa di giramondo con l'obiettivo in mano, in cerca di un safari, anche urbano e umano, nelle metropoli.

Ed è questo interessante binomio che combina uomo e natura a spingere Chiapponi a proseguire nel suo percorso di rendere l'abbigliamento sportivo e funzionale una divisa raffinata che possa visibilmente affermare: «Ciò che è bello ed elegante è al tempo stesso utile e rilevante».

La sfida di un guardaroba safari e militare abbinato alla controparte elegante e sartoriale permette di esplorare ulteriormente la raffinatezza dei capi del mondo maschile destinati ad ogni momento delle ventiquattrore, rendendoli fluidi e avvolgenti oppure in rigorosa abbinata uniforme, dolcemente stropicciati da trattamenti e tonalità arse dalla luce del sole. Da queste solari allucinazioni creative, tutto risplende di nuance avorio, beige, marroni e bruciati.

I pezzi da esploratore nel deserto comprendono giacche con check e cappotti utility, in tela grezza ruvida con dettagli in vacchetta, rielaborazioni di tute da paracadutista in rigoroso due pezzi abbinati, versatili capi gym in popeline overdry sovratinto.

Il trench diviene un materiale inusueto per produrre giacconi abbinati a pantaloni sartoriali con le pences, dal bacino rilassato e più dritti sul fondo a carota, oppure nel creare le camicie passepartout di stagione. Al suo posto, un focus sui k-way in nylon dai colori accesi.

Le scarpe per questa attitudine avventurosa sono leggere e decostruite da un grande lavoro artigianale che però mantiene l'aspetto dell'anfibio e dona quel fascino vissuto speciale grazie a trattamenti complici anche sull'iconico winter gommino che rende la suola ancora più grande e virile. Una borsa porta fotocamera alla Beard o sacche giganti in nappa leggera esplorano il logo araldico della T con il Leone.

Un unico tipo di pantalone sartoriale diventa il compagno prescelto delle giacche leggere e dei bluson, prima di passare il testimone ai volumi fluidi e morbidi dei look in stile anni Ottanta portati con mocassini penny loafer decostruiti e morbidissimi come una pantofola da camera.

Gli abiti spesso di tessuto chambray indossano una sottile felpa di cotone dai toni più sgargianti e ripetono gli stessi accessori in diverse combinazioni abbinate.

Anche nelle sneaker giganti il leitmotiv del gommino rielaborato ed esasperato fa da protagonista e forma la suola carrarmato, portate con look dalle silhouette anch'esse enfatizzate, come nel caso delle sahariane cintate o da giacche con coulisse in vita e tasche di pelle e pantaloni da lavoro accostati in una uniforme rigorosa.

Per le giornate al mare, i costumi da bagno indossati direttamente al posto dei pantaloncini ricordano lo stile sportivo di John John Kennedy e permettono di calzare

sandali classici con suola da montagna, elevata dall'ingigantimento dei gommini.

Il nuovo modo di continuare a mantenere il classicismo evolvendolo in una eleganza più casual, secondo Tod's, si concentra dunque sul prodotto lavorato o trattato in maniera inconsueta, come esemplificano le finiture dei capi cuciti da chi fa le borse in laboratorio, secondo un approccio creativo non usuale, oppure l'estro dedicato allo stravolgimento delle icone, nel dato di fatto del 'gommino evoluto', dei mocassini arricciati con suola e tacco calzoleria ispirati all'avvocato Agnelli.

Per chiudere con un messaggio diretto sull'utilità dell'accessorio borsa nel mondo maschile: necessario per sé stessi nel vivere quotidiano ma anche per rivoluzionare il fatto che adesso possono e sono i fidanzati a tenere gli oggetti alla fidanzata.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti