Moschino lancia un nuovo concept architettonico per il suo flagship store
Moschino lancia un nuovo concept architettonico per il suo flagship store
Moda

Moschino lancia un nuovo concept architettonico per il suo flagship store

Moschino inaugura il suo innovativo flagship store nel cuore di Milano all’interno di Spiga 26, il nuovo hub creativo sviluppato da Hines - società immobiliare statunitense. Originariamente conosciuto come Palazzo Pertusati, lo storico edificio risalente al XVIII secolo ha cambiato volto trasformandosi in uno spazio contemporaneo destinato a regalare una customer experience tutta nuova.

Il nuovo store si estende per 380 metri quadrati su due piani, caratterizzati da linee grafiche e pulite accostate a elementi barocchi che da sempre rappresentano il marchio. Per rendere omaggio al fondatore, l’attuale direttore creativo Jeremy Scott ha reinterpretato i tavoli che un tempo Franco Moschino utilizzava nel suo studio, creando un design unico mescolando tipologie differenti e collegandole tra loro con ripiani in marmo.

«Mi sono ispirato alla ricca storia dell’Italia del passato e alla bellezza e opulenza decadente del suo design» ha affermato il direttore creativo, il quale ha collaborato con l’architetto Andrea Tognon nella creazione del nuovo concept architettonico.


Ampie vetrine regalano luce alla boutique che vedono risaltare i colori dei capi e gli sfarzosi accessori. La presenza di grandi colonne romane e capitelli regalano un tocco ironico grazie alle loro proporzioni. L’attenzione ai materiali è accurata, colori e arredi vengono combinati tra loro con estrema naturalezza: Il pavimento a scacchiera che accosta il bianco del marmo Botticino all’elegante pietra verde proveniente dal Brasile fa da sfondo all’imponente scala elicoidale che collega i due livelli su cui si espande.

L’architetto Andrea Tognon ha basato questo progetto sul minimalismo unito alla ricchezza decorativa, dando vita a un mix che rappresenta la parte più elegante del marchio.

«A volte iniziamo a disegnare gli spazi partendo da ricordi, altre da forme, materiali e colori. Per questo progetto, il mio punto di partenza sono state soltanto le parole» afferma Tognon.

Il piano terra ospita ready-to-wear e accessori per la donna, al primo piano la collezione uomo è affiancata alla linea bambino mentre le scarpe sono esposte in un’area esclusiva che affaccia sul cortile interno.

I più letti