Il successo di Watchfinder, portale di orologi di lusso «di secondo polso»
Il successo di Watchfinder, portale di orologi di lusso «di secondo polso»
Accessori

Il successo di Watchfinder, portale di orologi di lusso «di secondo polso»

«Second hand», «upcycling», «pre-owned». Termini che sentiamo sempre più frequentemente anche in riferimento al mercato del lusso. I maggiori gruppi stanno investendo sempre più frequentemente su piattaforme che hanno fatto dell’«usato» il loro core business - dando vita a un business da 40 miliardi di euro - da Vestiaire, acquisita da Kering, fino ad arrivare a Watchfinder, acquisito da Richmond. Quest’ultimo portale si specializza in orologi di lusso di seconda mano e ha appena inaugurato uno showroom a Milano, nell’iconica Villa Mozart. «L’Italia è un Paese dove la cultura del collezionismo è elevata, con un’ottima preparazione da parte di chi acquista o rivende orologi. Milano è la capitale italiana del fashion & luxury e della finanza, e noi ci arriviamo consapevoli di dover offrire servizi bespoke e di alto livello», spiega Edouard Guibert, Head of Italy di Watchfinder & Co.

Un’indagine condotta dal gruppo - e pubblicata in concomitanza con l’inaugurazione del primo spazio in Italia - traccia un quadro preciso dell’attuale mercato del «secondo polso». Basandosi su un campione di 26.000 proprietari di orologi di lusso, Watchfinder ha rilevato che l’utente tipo possiede in media due orologi di pregio, ma il 27% non ne conosce il valore attuale. Il 37% dei proprietari italiani di orologi ammette di avere almeno un orologio di lusso che non indossa più, per un valore stimato di 2,25 miliardi di euro. In questo scenario, Watchfinder si pone come un prezioso alleato sia per agli amanti italiani degli orologi, che avranno accesso a una selezione impressionante di pezzi di lusso molto ricercati e altrimenti introvabili, fra cui Rolex, Patek Philippe, Cartier, Audemars Piguet, IWC e Jaeger-LeCoultre. «Siamo orgogliosi di offrire qualcosa di diverso» racconta Guibert a Panorama.


Edouard Guibert


Come è nato Watchfinder?

«Watchfinder & Co. è stata fondata nel Regno Unito nel 2002 ed è diventata rapidamente la principale risorsa per acquistare, vendere e scambiare orologi di lusso usati. Il successo di Watchfinder e il potenziale futuro del business sono stati riconosciuti nel maggio 2018 quando siamo stati acquisiti dal gruppo Richemont, unendoci al distributore online YOOX NET-A-PORTER GROUP e ad alcuni dei nomi più prestigiosi dell'industria del lusso tra cui Cartier, Van Cleef & Arpels, IWC Schaffhausen, Jaeger-LeCoultre, Panerai, Piaget, Vacheron Constantin, Montblanc, dunhill e Chloé. Oggi la nostra impronta retail si estende in città iconiche come Ginevra, Hong Kong e Londra, Parigi, Monaco e New York... e ora Milano!»

Come si sta sviluppando il mercato dei beni di lusso usati?

«La domanda dei consumatori è fiorente. BCH ha condotto una ricerca di mercato l'anno scorso che ha stimato che il mercato degli articoli di lusso di seconda mano - soprattutto orologi e gioielli - vale circa 21 miliardi di euro in tutto il mondo e sta crescendo di circa l'8% all'anno - più velocemente dell'industria del lusso in generale. Questo è stato rafforzato quest'anno quando McKinsey è uscito con una previsione simile; si aspetta che il mercato dell'usato si espanda fino all'8-10% all'anno fino al 2025, raggiungendo vendite annuali tra i 29 e i 32 miliardi di dollari. Per metterlo in prospettiva, si tratta di un aumento rispetto ai 18 miliardi di dollari del 2019. In confronto, si prevede che il mercato dei nuovi orologi crescerà solo dall'1 al 3% all'anno nello stesso periodo».

Quali sono i prodotti più desiderati?

«Mentre gli orologi sportivi in acciaio di Rolex e Patek Philippe continuano a rimanere estremamente popolari, stiamo anche assistendo a una crescente domanda di prodotti come Audemars Piguet e marchi più indipendenti, tra cui F.P Journe. C'è un crescente appetito per le complicazioni e le finiture di alto livello rispetto agli 'orologi da polso'. C'è stato anche un notevole ritorno a orologi più eleganti e con casse più piccole. Questo può essere visto nel mercato attraverso la popolarità della nuova collezione Tank de Must di Cartier e in particolare gli orologi asimmetrici nella cultura pop come il Cartier Crash indossato da artisti del calibro di Tyler the Creator e Kanye West. Rolex, Patek, AP... questo è il bello dell'usato; i clienti beneficiano della più ampia selezione e scelta. Dai bestseller attuali ai pezzi vintage e in edizione limitata, ospitiamo orologi di oltre 70 diversi marchi di lusso, tutti disponibili online e attraverso la nostra rete di showroom e boutique. Abbiamo i classici di culto che conoscete e amate, ma possiamo anche introdurvi a quelli che non conoscete - siamo un vero e proprio portale di scoperta».

Quali garanzie può offrire una piattaforma online su un prodotto di così alto valore?

«È una bella domanda, alla quale siamo sempre felici di rispondere. Prima di tutto la nostra organizzazione fa sì che ogni orologio del cliente sia selezionato, preparato e consegnato esattamente come lo desidera. Con servizi di concierge, viste private, consegna il giorno stesso e opzioni di scambio parziale, ogni cliente Watchfinder esperienza è su misura per loro. Se vogliono acquistare online - nessun problema, se vogliono chiacchierare con uno dei nostri esperti dalla comodità della propria casa - possono, e se vogliono venire in uno dei nostri showroom o boutique per esplorare il nostro stock in prima persona - sono sempre oltre il benvenuto. Indipendentemente dal modo in cui acquistano con noi, la qualità e l'affidabilità sono al centro della nostra attività. Ogni singolo orologio è meticolosamente ispezionato, autenticato e preparato da un team di esperti orologiai nel nostro centro servizi - il più grande centro servizi indipendente in Europa. I nostri orologiai si sono formati con alcune delle più grandi marche di orologi del mondo e il nostro centro servizi è accreditato da 19 dei principali produttori di orologi del mondo. E per una maggiore sicurezza, ogni orologio Watchfinder viene fornito con una garanzia di 24 mesi».

Ti potrebbe piacere anche

I più letti