Ufficio Stampa Rai
Televisione

Il Sistema: tutto sulla serie di Rai 1 con Claudio Gioè e Gabriella Pession

L'attrice è un'affascinante dark lady: la contabile della malavita fa innamorare il protagonista, un maggiore della GdF

L'epica lotta tra il male e il bene si mescola all’attualità e mostra dall'interno i rischi dell'affascinante ma complesso lavoro nella Guardia di Finanza. Parte questa sera su Rai 1 Il Sistema, la nuova serie in sei puntate prodotta dai Rai Fiction, Italian International Film, con  Fulvio e Paola Lucisano. I protagonisti della fiction diretta da Carmine Elia e ambientata a Roma sono Claudio Gioè - nei panni dell'audace e determinato maggiore della Guardia di Finanza Alessandro Luce - e Gabriella Pession, la fredda e affascinante contabile della malavita Daria Fabbri. 

Il Sistema, Gioè e Pession protagonisti della fiction

Sullo sfondo di una Roma corrotta, dove si mescolano politici e buona società, criminalità e corruzione, si staglia una banda di criminali che controlla prestiti a usura, traffici di merce contraffatta, spaccio di droga e riciclaggio di denaro: l'associazione mafiosa è capitanata da un avvocato grande collezionista d’arte e da un ex terrorista pronti a tutto. Dopo la morte del fratello, il maggiore Alessandro Luce scopre un articolato sistema di criminalità organizzata e decide con l'aiuto del Gico, il reparto scelto della Guardia di Finanza, di infiltrarsi nella struttura piramidale. L'obiettivo? Scardinare la struttura fino ad arrivare al Sistema, uno degli uomini più ricercati al mondo. Per farcela, si metterà in gioco rischiando molto e senza sapere che Diana, la donna di cui si è innamorato, fa parte di quel sistema corrotto. 

La trama e il cast della serie

"Abbiamo raccontato, senza saperlo, una storia sui fatti di Roma Capitale", ha spiegato il regista Carmine Elia. La sceneggiatura de Il Sistema è infatti legata all'attualità, che s'intreccia con le storie dei protagonisti, dall'amore tra il maresciallo della GdF e la contabile della banda alle vicende degli altri protagonisti. "Volevamo mostrare come il negoziante che evade le tasse, il piccolo spacciatore, l’assessore corrotto, i criminali efferati e i grandi trafficanti internazionali siano tutti connessi attraverso un complesso di vasi linfatici che trasportano e riciclano denaro sporco. Far vedere come l’economia legale e quella illegale siano sempre più difficilmente distinguibili", anticipano gli sceneggiatori Sandrone Dazieri e Valter Lupo. Nel cast, oltre a Gioè e alla Pession, ci sono anche Valeria Bilello, Lino Guanciale e Antonio Gherardi

La prima puntata

Il maggiore della Guardia di Finanza Alessandro Luce (Claudio Gioè) insegna all’Accademia di Bari, dove vive con il figlio Jacopo. Quando suo fratello Raoul, che fa l’imprenditore a Roma, si suicida, Alessandro ritorna nella Capitale: qui inizia a studiare i registri dell’azienda e capisce che Raoul era finito in un giro d'usura e riciclaggio. Con la complicità dei colleghi del Gico di Roma - tra i quali c’è anche la sua ex fidanzata Floriana (Valeria Bilello) - Alessandro s’infiltra in un’imponente associazione a delinquere che punta al riciclaggio di danaro sporco. Al vertice di quest’organizzazione c'è l’avvocato Alcamo (Massimo Venturiello) e Alessandro, che si finge un imprenditore senza scrupoli, inizia la sua lenta scalata al gruppo criminale facendo la conoscenza del Rosso (Antonio Gerardi) e della bella Daria Fabbri (Gabriella Pessioni): la donna lavora a fianco di Alcamo, cura gli investimenti dell’organizzazione e proprio durante un incontro con lei Alessandro fa una scoperta sconvolgente. 

Ti potrebbe piacere anche