Il Commissario Montalbano, Luca Zingaretti non lascia la serie
Il Commissario Montalbano, Luca Zingaretti non lascia la serie
Televisione

Il Commissario Montalbano, Luca Zingaretti non lascia la serie

Da 15 giorni l'attore è sul set per girare il nuovo film tratto dai libri di Camilleri

Nessun addio all'orizzonte: Luca Zingaretti vestirà ancora i panni del mitico Commissiario Montalbano nella serie cult di Rai Uno. A smentire le voci su un possibile smarcamento è stato il produttore della fiction, Carlo Degli Esposti, attraverso un comunicato stampa con cui ha troncato le ricostruzioni circolate con insistenza nelle scorse ore.

La smentita del produttore

È toccato dunque a Carlo Degli Esposti, a capo della società di produzione Palomar (che produce tra le altre fiction anche Braccialetti Rossi) stoppare i boatos degli ultimi giorni: "Nonostante i fortissimi rumors delle ultime Zingaretti è con noi, è per la Palomar il miglior centravanti della squadra, altri scenari sono del tutto privi di fondamento e dimostrano quanto in Italia la squadra che vince sia perennemente bersagliata dall'invidia e dalla calunnia. E' successo in passato tante volte, ma questo non ha impedito a Montalbano di vivere 16 anni fantastici di successo e non gli impedirà di proseguirlo anche dopo la maggior età".

Zingaretti di nuovo sul set

Luca Zingaretti non solo non lascia ma raddoppia. Mentre l'ammiraglia Rai continua a trasmettere con grande successo di ascolti le repliche delle passate stagioni, da quindici giorni l'attore è sul set per girare un nuovo film de Il commissario Montalbano e ne girerà due l'anno nei prossimi tre anni. "L'eternità di Montalbano andrà oltre ogni campagna denigratoria", spiega Degli Esposti. "Basti pensare che sabato sera uno degli episodi è andato in onda in Gran Bretagna ed ha invaso le pagine Twitter. Va bene in Inghilterra, in Francia, in Germania, ovunque e abbiamo sempre resistito a chi voleva ucciderlo o farci discutere".


Ti potrebbe piacere anche

I più letti