Grande Fratello 13, uomini e donne separati: i ragazzi restano in "cantina"
(Ansa)
Grande Fratello 13, uomini e donne separati: i ragazzi restano in "cantina"
Televisione

Grande Fratello 13, uomini e donne separati: i ragazzi restano in "cantina"

Mario Balotelli su Twitter tifa per l'ex vù cumprà Samba. Il marò Latorre difende la figlia dopo le polemiche dei giorni scorsi - I concorrenti

La prima puntata del Grande Fratello si chiude con una quasi certezza: quest’anno il lungo casting ha dato i suoi frutti e nella Casa del reality condotto da Alessia Marcuzzi, ieri sera sono entrati una sfilza di potenziali “personaggi”, come non se ne vedevano da diverse edizioni. Buona la prima, con ascolti sopra i 5 milioni. Per ora le ragazze vivranno nella Casa, mentre i maschietti sono stati confinati nella “cantina” (una delle novità di questa stagione): unica eccezione, i fratelli Armenise, ribattezzatti i fratelli papillon, stravaganti pugliesi a cui è stata riservata una stanza nella casa. Ma rivediamo i momenti cult (e quelli dimenticabili) della prémiere. 

ANCORA POLEMICHE PER LATORRE. Proseguono intanto le polemiche per la mancata partecipazione di Giulia Latorre, la figlia di Massiliamo Latorre, uno dei marò bloccati in India da due anni. La ragazza aveva partecipato ai provini e confidato la sua voglia di partecipare al reality: la produzione l’ha poi scartata, ma sul web le sono piovuti addosso insulti di ogni genere. Ieri, dall’India, è intervenuto il padre con un post su Facebook: “Sono scosso e rattristato dal clamore mediatico suscitato dal desiderio espresso da mia figlia Giulia di partecipare al Grande Fratello. Capisco le sue motivazioni, ma si tratta di una questione che riguarda l'ambito famigliare e le scelte di una maggiorenne. Il rumore che si sta facendo attorno a questo episodio non fa bene a nessuno, e sarei pertanto più sereno e contento se stampa e televisione non vi dessero risalto, vista la delicatissima situazione che mio malgrado mi vede protagonista”. 

I PRIMI CONCORRENTI. Ma veniamo al programma. E’ Modestina (nome rubato ad un personaggio da fiction di Losito-Tarallo) la prima concorrente ad entrare nella casa del Grande Fratello. Per la 25enne siciliana si spalancano le porte della casa, mentre Andrea - 24 anni, bolognese – entra da un ingresso secondario che si scoprirà poi condurre in “cantina”: e dopo aver sentito la clip di presentazione in cui dice “sono nato carino”, viene da pensare che un po’ di “purgatorio” se lo meriti. Eithel perde la sfida delle primarie e in gara restano solo Diletta e Lorenzo: Enzo invece è si è ritirato perché durante la reclusione in albergo non ha retto la distanza dal figlio e dalla moglie.

BALOTELLI TIFA SAMBA. Tocca poi a Samba entrare in cantina: l’ex vù cumprà africano, 33 anni e un’allegria contagiosa, è stato “adottato” da una famiglia pugliese e ora gestisce un bar ad Altamura. Complice anche il suo motto “non c’è white senza black”, finisce subito nei trending topic di Twitter e conquista un ammiratore d’eccezione, cioè Mario Balotelli. “Allora, se Samba non vince il Grande Fratello Mario Balotelli entrerà nella casa a protestare. Dai Samba, frateeee”, scrive il calciatore del Milan su Twitter. E poi fa sua la frase del concorrente: “Comunque non c’è white senza black. There’s no white without black”.

PAOLA & CHIARA. Ecco Giuseppe e Armando Armenise, dalla Puglia con furore: per loro partenza col botto - si definiscono i nuovi Paola e Chiara della tivù ma ricordano più che altro i fratelli Cinquetti di Pechino Express - e tutto fa pensare che ci riserveranno non pochi momenti stracult. Inforcano quello che la Marcuzzi chiama “il biciclettone” e per conquistarsi l’ingresso, dal Colosseo devono raggiungere Cinecittà.

MIA, QUELLE FINESSE. Nel frattempo il Grande Fratello fa salire sulla passerella rossa Mia e Danila: delle due varca la porta rossa solo la prima, ex obesa di 22 anni, che in pochi minuti scala la vetta del trash. Coatta al punto giusto, roba che in confronto la Tavassi era una reginetta bon ton, strepita, sbraita e pare un personaggio di quelli destinati ad essere imitati da Lucia Ocone (o la Raffaele, fate voi). La sesta concorrente a entrare è Valentina, l’ex modella torinese che dieci anni fa ha perso un braccio in un incidente.

MIRCO E LE DONNE. La “sfida” tra il contadino Mirco e il raffinato Jonathan viene vinto dal primo, che si definisce “un contadino artista”, è ossessionato dalle donne e sembra un caratterista da commedia italiana degli anni ’70. Entrano poi Chicca, bancaria milanese, e Giovanni, che gioca a fare il filosofo piacione e si definisce “un salmone controcorrente” (mah). Tocca poi alla promoter napoletana Francesca, sposa il prossimo giugno, che si fa subito riconoscere per il tono di voce squillante e la logorrea. 

L’ASPIRANTE MAESTRA E L’INGEGNERE DJ. Il pubblico premia col televoto Diletta, aspirante maestra torinese, seguita nella Casa dai fratelli Armenise, che continueranno a pedalare tutta la settimana: per avere l’acqua calda, quest’anno i ragazzi dovranno infatti faticare sulle due cyclette posizionate in giardino. Gli ultimi quattro concorrenti ad entrare nel reality sono Angela, la milanese sfortunata in amore, l’aitante impiegato di banca romano Roberto, poi Michele (che pare la nuova versione dell’Ottusangolo) l’ingegnere dj ed infine Greta, la dentista che sogna di aprire un locale. 

Ti potrebbe piacere anche

I più letti