Alonso allergico alla "pole"
Alonso allergico alla "pole"
Sport

Alonso allergico alla "pole"

Lo spagnolo ha un solo punto debole: il giro veloce. Lo dicono i numeri e non solo l'11 posto di Abu Dhabi

11° posto, per la prima volta addirittura fuori dalla Q3. La sessione di prove ufficiali ad Abu Dhabi sono state la dimostrazione che lo spagnolo ha proprio nel giro secco il suo tallone d'Achille. Dall'asturiano ci si aspetta almeno di vederlo davanti al compagno di squadra di 3-4 decimi (che lo avrbbero portato al 4° posto). Invece nel giro decisivo ha sabgliato per ben due volte, abortendo il giro e finendo così in 6^ fila.

Il problema è che non è la prima volta che capita in stagione

Ecco. Il problema è tutto lì. La qualifica. La Rossa non parte in testa dal 2010. Segno che qualcosa di tecnico non va. Le Red Bull sembra infatti in grado di portare in temperature meglio e prima delle altre, soprattutto della Rossa. e questo, sul giro secco, fa la differenza. Ma non è solo una questione di macchina. Alonso infatti ha proprio nella qualifica il suo tallone d'Achille. Lo dicono i numeri di questa stagione e della sua carriera:

Lo spagnolo ha corso 205 gare, con 32 vittorie e 90 podi. Le pole position però sono state molte meno, solo 22; ancora meno i giri veloci in gara, 19. Tutto questo avendo a disposizione macchine diverse tra loro ma comunque "vincenti"; dalla Benetton, alla McLaren fino alla Ferrari.

Ma è quest'anno che le cose sembrano essere peggiorate (anche se la Rossa sembra molto più competitiva di 12 mesi fa). Perché Alonso, se in gara è una sicurezza, in prova non riesce a fare la differenza nemmeno nei confronti del suo compagno di squadra. Vediamo nel dettaglio come sono andate le prime 7 qualifiche del 2013:

AUSTRALIA: Massa 4° - Alonso 5° (di soli 3 millesimi)

MALESYA: Massa 2° - Alonso 3° (di 140 millesimi)

CINA: Alonso 3° - Massa 5° (di 145 millesimi)

BAHRAIN: Alonso 3° - Massa 6° (di 540 millesimi)

SPAGNA: Alonso 5° - Massa 6° (di un solo millesimo)

MONACO e MONTREAL: Alonso 6° - Massa out dalla Q3 per incidente

GERMANIA: Massa 7° - Alonso 8°

UNGHERIA: Alonso 5° - Massa 7°

BELGIO: Alonso 9° - Massa 10°

ITALIA: Alonso 2° - Massa 4°

SINGAPORE: Massa 6° - Alonso 7°

KOREA: Alonso 6° - Massa 7°

GIAPPONE: Massa 5° - Alonso 8°

INDIA: Massa 5° - Alonso 8°

ABU DHABI: Massa 7° - Alonso 11°, fuori dalla Q3

In pratica solo in Cina lo spagnolo ha fatto quella differenza che invece in gara è una costante nel rapporto con il compagno di squadra. Per vedere una Ferrari in pole quindi mancano pochi decimi; due-tre della macchina, gli altri ce li deve mettere Alonso, di suo

Ti potrebbe piacere anche

I più letti