Dating online: seduzione via voce
Thinkstock
Dating online: seduzione via voce
Società

Dating online: seduzione via voce

L'aspetto fisico non conta, una nuova app punta tutto sul suono delle parole

Di app dedicate al dating ce ne sono a bizzeffe, eppure non manca mai qualche idea originale capace di aprire nuovi orizzonti in un settore in continua espansione. L'ultima trovata si chiama Revealr, funziona su iPhone ed è firmata da due britannici, Paul Laight Guy Harrington.

La sua filosofia è in controtendenza rispetto alla moltitudine di servizi che, per mettere in contatto una coppia di sconosciuti, puntano sull'immediatezza delle foto o sull'accuratezza delle parole scritte. Qui conta il suono della voce: 20 secondi di registrazione in cui l'utente racconta qualcosa di sé, dando letteralmente fiato al proprio carisma.

Un tono rassicurante, una parlantina frizzante, un accento vagamente sexy diventano così le uniche armi a disposizione per fare colpo su chi è in cerca dell'anima gemella.

Per il resto, c'è giusto l'essenziale. Su ciascun profilo è possibile visualizzare nome, età e città di provenienza. E la foto? Presente, ma solo a onor di firma, dato che viene nascosta da un reticolo di pixel fino a quando due potenziali partner non decidono di entrare in contatto – a quel punto si sbloccherà anche la canonica chiacchierata via chat.

Sebbene tutto rimanga su un piano strettamente giocoso, il senso di Revealr è di dare precedenza alla personalità, piuttosto che all'aspetto fisico. Certo bisogna superare un ostacolo psicologico non di poco conto. Avete mai provato ad ascoltare la vostra voce registrata? Il più delle volte il risultato ci suona francamente imbarazzante. Ma state tranquilli, là fuori qualcuno potrebbe trovarvi straordinariamente sensuali.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti