Rino Gaetano
Uffico Stampa Midas
Rino Gaetano
Musica

Rino Gaetano, 36 anni senza: le 10 canzoni più belle

Il 2 giugno del 1981 l'artista perse la vita in un incidente automobilistico a Roma

Rino coniugava un’impareggiabile attitudine all’ ironia e allo sberleffo con una graffiante satira sociale.

Il produttore Vincenzo Micocci fu il primo a notare il talento di Rino Gaetano, cantautore tanto geniale quanto inclassificabile nelle anguste categorie degli anni Settanta, pubblicando i suoi primi due singoli I love you Maryanna e Jaqueline, incisi con lo pseudonimo di Kammamuri's, e il primo album Ingresso libero del 1974.

Il 2 giugno del 1981 Rino Gaetano perse la vita in un incidente a via Nomentana, poco distante da casa sua, nel quartiere di Montesacro. La sua auto finì addosso ad un camion proveniente dall’altra corsia, ma il cantante non morì sul colpo. Dopo che tre ospedali rifiutarono il suo ricovero, morì per le gravi ferite riportate alla testa.

È incredibile come lo stesso cantautore, 11 anni prima, aveva raccontato ne La ballata di Renzo la morte di un uomo dopo essere stato rifiutato da tre ospedali e perfino dal cimitero. Una somiglianza inquietante con quello che sarebbe accaduto davvero pochi anni dopo allo stesso Gaetano, arrivato al Policlinico Umberto I già in condizioni disperate.

Sulle sue ultime ore di vita non sono mai stati fugati dubbi e sospetti, ma ciò che più importa è l’eredità di canzoni che ci ha lasciato, frutto di una personalità complessa e fuori dagli schemi.

Vediamo insieme le 10 canzoni più belle di Rino Gaetano, ancora oggi incredibilmente fresche e attuali. [Cliccare sopra su Avanti]

1) Sfiorivano le viole

2) Mio fratello è figlio unico

3) A mano a mano

4) Ma il cielo è sempre più blu

5) Aida

6) Sei ottavi

7) Gianna

8) Nuntereggae più

9) Berta filava

10) Ahi Maria

Ti potrebbe piacere anche

I più letti