Record Store Day: Metallica testimonial dell'edizione 2016
Getty Images
Record Store Day: Metallica testimonial dell'edizione 2016
Musica

Record Store Day: Metallica testimonial dell'edizione 2016

La band di James Hetfield pubblicherà Live at Le Bataclan, registrato a Parigi nel 2003

Un band da 100 milioni di dischi

In un’epoca come la nostra dominata dal digitale, i cui moderni feticci sono smartphone, tablet e lettori mp3, stiamo assistendo a un trionfale ritorno dell’analogico, che sempre più ha la forma circolare dei 33 e dei 45 giri. Mente i cd vendono sempre di meno, aumentano di contro le ristampe e le vendite di vinili, le cui quotazioni, in alcuni casi di rarità, raggiungono il prezzo di un’automobile. Ai cultori del vinile, che non accettano altra musica al di fuori del giradischi, è dedicato il tradizionale appuntamento con il Record Store Day, che quest’anno si terrà il 16 aprile. Per l’edizione 2016 sono stati scelti come testimonial i Metallica. Anche se i metallari più intransigenti vi diranno che la band guidata da James Hetfield non è più la stessa dai tempi dell’album d’esordio Kill’em all, i Metallica ancora oggi uno dei gruppi più potenti e spettacolari dal vivo. Nove Grammy Awards vinti e cento milioni di dischi venduti spiegano meglio di qualsiasi altra argomentazione perché i Metallica sono considerati la band più importante del rock-metal. Per festeggiare il Record Store Day 2016 la band americana pubblicherà un disco live registrato al Bataclan di Parigi nel 2003 e le ristampe in edizione deluxe degli album Kill ‘Em All e Ride The Lightning.

Vediamo insieme che cosa contiene l’album, le dichiarazioni di Lars Ulrich e le 5 canzoni fondamentali dei Metallica, che nel 2016 dovrebbero pubblicare un nuovo disco di inediti. [Cliccare su Avanti]

Le dichiarazioni del batterista dei Metallica Lars Ulrich

"I negozi di dischi indipendenti sono parte del DNA dei Metallica. Sono stati fondamentali nel plasmare ciascuno di noi, facendoci diventare dei fanatici di musica. Siamo Ambassador dell'edizione 2016 del Record Store Day e non potremmo essere più orgogliosi, non vediamo l'ora di urlare il nostro amore in tutti i negozi di dischi che visiteremo quest'anno e dovunque andremo".

I Metallica e il Record Store Day

Per quasi tutti i dieci anni di vita del Record Store Day, il supporto dei Metallica è stato più che costante con apparizioni in-store (nel 2008 da Rasputin Records a Mountain View, in California, la band inaugurò la prima edizione) e tante uscite discografiche speciali. Come l'anno scorso, quando James Hetfield, Lars Ulrich, Kirk Hammett e Robert Trujillo decisero di pubblicare 'No Life Til Leather', una cassetta di demo che è diventata la release più venduta del RSD del 2015. Oppure 'Jaco', il biopic prodotto da Trujillo dedicato al leggendario bassista Jaco Pastorius, film ufficiale nel 2014 e ancora l'esclusiva versione in dvd pubblicata alla fine dello scorso anno, con un bonus cd con tracce dello stesso Trujillo.

“Liberté, Egalité, Fraternité, Metallica! - Live at Le Bataclan. Paris, France - June 11th 2003”

Adesso il coinvolgimento della band si inserisce in un tema più ampio rispetto alla singola giornata del RSD, mettendo in evidenza il rapporto tra i negozi di dischi americani ed i loro omologhi francesi, in seguito ai tragici eventi a Parigi nel novembre 2015, tra Record Store Day e 'Disquaire Day', tra gli esseri umani amanti della musica negli Stati Uniti e in Francia. I Metallica pubblicheranno il CD'Liberté, Egalité, Fraternité, Metallica! - Live at Le Bataclan. Paris, France - June 11th 2003', i cui proventi saranno donati dalla band e dal Record Store Day alla Fondation de France per la campagna 'Give For France'. La registrazione del concerto include le seguenti tracce: “The Four Horsemen;” “Leper Messiah;” “No Remorse;” “Fade To Black;” “Frantic;” “Ride The Lightning;” “Blackened;” and encores: “Seek & Destroy;” and “Damage, INC.”

1) Master of puppets

E’ la canzone più rappresentativa del gruppo e la più amata dai fan, scandita da un riff micidiale, uno dei più famosi del rock. Il testo, piuttosto criptico, sembra riferirsi all’abuso di sostanze stupefacenti. L’influenza della scrittura nera di H.P.Lovecraft è qui più esplicita che mai.

2) Enter Sandman

L’apertura del leggendario Black Album è un brano scritto da Hetfield sulle paure che affiggono un bambino, nel quale viene recitata anche la preghiera tradizionale anglosassone Now I Lay Me Down to Sleep. Inizialmente la canzone venne pensata come theme song per il wrestler Jim Fullington, il cui nome d'arte è The Sandman. Enter Sandman, certificata disco d’oro nel 1991 con 500.000 copie vendute negli Usa, è l’unico brano dei Metallica inserito nella classifica delle 500 migliori canzoni secondo Rolling Stone.

3) Nothing else matters

Indimenticabile l’arpeggio di questa canzone, forse la power ballad più famosa di sempre, che dimostra come si possano rallentare i ritmi senza perdere un briciolo di impatto. Il brano, composto da Hetfield mentre era al telefono con la sua ragazza, è oggi una dichiarazione d’amore per i loro fedeli fan, che non può assolutamente mancare nella scaletta di un concerto.

4) One

Primo video dei Metallica, Grammy Award nel 1989 come migliore interpretazione metal, la canzone è preceduta dal vivo da spettacolari giochi pirotecnici, che evocano i suoni di guerra della versione in studio. L’assolo di chitarra di Kirk Hammett è considerato il settimo migliore di sempre dalla rivista Guitar World.

5) Fade to black

Magnifica l’introduzione nella quale si intersecano delicatamente chitarra acustica e chitarra elettrica, per poi esplodere in un potentissimo riff nel ritornello strumentale. Canzone introspettiva sulla depressione e sul vuoto esistenziale, suonata dal vivo oltre mille volte nei concerti dei Metallica. Mai come in questo caso, repetita iuvant.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti