PHILIPPE DESMAZES/AFP/Getty Images An investigation into kidnapping has been opened on the morning of August 28 while the search was continuing for 9-year-old Maelys, who was seen for the last time at 3am on August 27, 2017 as she attended a wedding party with her parents and relatives. / AFP PHOTO / PHILIPPE DESMAZES (Photo credit should read PHILIPPE DESMAZES/AFP/Getty Images)
News

Quello che sappiamo sulla scomparsa di Maëlys, 9 anni

La bambina francese è sparita durante una festa di matrimonio a Pont de Beauvoisin. Fermato un uomo, nella sua auto tracce di DNA

Nella notte tra sabato 26 agosto e domenica 27 Maëlys De Araujo, una bambina francese di 9 anni, è scomparsa durante una festa di matrimonio insieme ai genitori nella zona di Pont-de-Beauvoisin, sud est della Francia. Dopo le vane ricerche effettuate anche dai sommozzatori nelle ultime ore c'è stata una svolta nelle indagini con l'arresto di un uomo di 34 anni.

La scomparsa

Maëlys si trovava in un locale di Pont-de-Beauvoisin per la festa di matrimonio di una cugina della madre. Nel locale si stavano celebrando più feste in contemporanea per un totale di 250 persone presenti. Intorno alle 3 del mattino la madre è tornata nella stanza dove Maëlys era stata messa a dormire insieme ad altri bambini, ma lei non c'era. Dopo aver dato l'allarme un disk jockey del locale ha annunciato la scomparsa al microfono dando il via ufficiale alle ricerche.

Le ricerche

Già poche ore dopo la scomparsa di Maëlys la comunità di Pont-de-Beauvoisin si era attivata per cercare la piccola. Oltre 900 persone si sono ritrovate grazie ad un gruppo su Facebook iniziando a perlustrare la zona delle campagne vicine insieme a polizia e sommozzatori, ma senza fortuna.

L'arresto

Nelle scorse ore la svolta nelle indagini e l'arresto di un uomo di 34 anni con l'accusa di sequestro di minore. Il sospettato, del quale non sono state ancora fornite le generalità, era stato uno dei primi interrogati e poi rilasciato. Sulla sua auto è stato trovato il DNA della piccola e dopo un lungo interrogatorio l'arrestato ha ammesso che Maëlys sarebbe salita sulla sua auto.

L'accusato

L'uomo, amico del padre di Maëlys, ha precedenti per piccoli reati legati agli stupefacenti. Durante il primo interrogatorio aveva negato che la bambina potesse essere entrata nella sua automobile. Ad insospettire la polizia è stato però il fatto che la sua auto sia stata portata a lavare il giorno dopo il matrimonio.

L'uomo ha giustificato il gesto dicendo di aver concordato la vendita dell'auto, tesi che sarebbe stata confermata da un compratore. Perché Maëlys sarebbe dovuta salire sulla sua auto? L'accusato ha ipotizzato che la bambina fosse salita sulla macchina aperta per cercare i suoi cani insieme ad un'amica. Una tesi che non convince la polizia, ancora impegnata nelle ricerche in tutta la zona nel disperato tentativo di scongiurare un epilogo drammatico che appare sempre più incombente.

Maëlys, le foto delle ricerche

Ti potrebbe piacere anche