Grillo vs Boldrini: i messaggi della vergogna
Grillo vs Boldrini: i messaggi della vergogna
News

Grillo vs Boldrini: i messaggi della vergogna

Più che un pensoso editoriale è utile farvi vedere i messaggi da cui (tardivamente) Grillo ha preso le distanze. Un insulto non solo alle donne ma anche a quei cittadini che dice di rappresentare

E no, caro Grillo, essere un artista non fornisce un'immunità per qualsiasi nefandezza. Non la costituisce per Woody Allen, non la costitusce per te che sei (stato) un comico, un grande artista della battuta tagliente, dell'invettiva, a tuo modo (anche) dell'approfondimento informativo. E quando si spalancano le porte al trivio è inutile e anche sgradevole poi dissociarsi sostenendo che voi del M5S non c'entrate nulla. C'entrate. La ghigliottina del presidente Laura Boldrini è, per carità, politicamente criticabile. La decisione di inserire l'Imu nel decreto Bankitalia è stata, ammettiamolo, una furbata. Ma tutto questo, e la legittima critica politica che muovete al governo, nulla ha a che vedere con quanto hanno scritto su Facebook - sobillati da te - i tuoi sostenitori. Né è possibile, in una democrazia che dite (a parole) di voler difendere, mettere alla berlina sul blog tutte coloro vi criticano, si chiamino Maria Novella Oppo, Corrado Augias, Phillipe Daverio. Del resto, per farsi un'idea di quello che è avvenuto, non servono i pensosi editoriali di uno Scalfari o di qualche altro giornalista che tu definiresti prezzolato. Basta guardare il tenore delle risposte che hanno postato su Fb i cosiddetti cittadini che prima hai armato (con un post dal titolo velenoso ispirato a un video di un vostro sostenitore) e poi (vigliaccamente) hai fatto rimuovere. Quegli insulti sono (anche) i tuoi insulti. O li rivendichi (e allora sei un uomo pericoloso) o sei un quaquaraquà. 

02pol2-grillo-insulti_emb8.jpg

Ecco il video dell'attivista grillino che ha scatenato i commenti su Facebook

 

PS Dopo che Beppe Grillo e Gianroberto Casaleggio hanno fatto rimuovere i messaggi del post su Facebook, e averne preso le distanze, Claudio Messora che non è un cittadino qualunque ma il respionsabile comunicazione del M5S ha twittato 140 caratteri che sono peggio, molto peggio, del silenzio. Qualcuno lo avverta che Beppe Grillo ha preso le distanze da quei messaggi. O dobbiamo credere che sia solo uno squallido gioco delle parti?

messora2-2_emb8.jpg
Ti potrebbe piacere anche

I più letti