Garbatella, 3 domande sull'omicidio di David Maurizio
Ansa
Garbatella, 3 domande sull'omicidio di David Maurizio
News

Garbatella, 3 domande sull'omicidio di David Maurizio

Con chi era la sera dell'assassinio? Cosa nascondeva? Qual è il movente del massacro?

C'era sangue ovunque. In ogni stanza della casa di via Caffaro 24 nel quartiere Garbatella di Roma, i carabinieri hanno trovato le tracce di quel massacro. "Una scena raccapricciante", l'hanno definita gli stessi investigatori che hanno fatto il sopralluogo e i rilievi.

La vittima è un uomo di 60 anni, David Maurizio, separato che viveva da solo in un appartamento al settimo piano di uno dei condomini. A ritrovare verso mezzogiorno il corpo senza vita dell'uomo, è stato un carabiniere di quartiere che aveva raccolto la confidenza di una persona. David Maurizio è stato probabilmente massacrato di botte e poi sul cadavere sembra che l'assassino abbia infierito con un oggetto contundente. Il corpo è stato ritrovato a terra, in un lago di sangue con diverse ecchimosi.

1 - Chi era con lui?

ANSA/ANGELO CARCONI Ansa

"Ieri sera l'ho visto rincasare con un uomo di circa 30 anni verso le 21.30". A dichiararlo ai carabinieri è stato il fioraio egiziano che abita al primo piano dell'edificio dove è stato assassinato David Maurizio. Tornando a casa dal lavoro, ha incontrato la vittima e il giovane sulle scale. "Lui era tranquillo, il giovane sembrava teso - ha puntualizzato il fioraio - ha preso la posta e mi ha detto buonanotte".

2 - Perchè uccidere David?

ANSA/ANGELO CARCONI Ansa

Di David Maurizio si sa che abusava di vino e superalcolici. "Era una persona molto simpatica ma spesso era ubriaco e chiedeva sempre soldi - ha detto di lui il vicino di casa - Era separato e per un periodo la figlia, che fa la parrucchiera a Centocelle, aveva abitato con lui. Poi dopo qualche mese se n'è andata".

Sempre il vicino ha dichiarato che la vittima avrebbe avuto una denuncia per stalking dalla ex moglie e che il processo si sarebbe dovuto tenere proprio oggi. In ogni caso era già noto alle forze dell'ordine per alcuni precedenti legati a reati contro il patrimonio.

3 - Quale movente?

ANSA/ANGELO CARCONI Ansa

L'omicidio è avvenuto con una ferocia estrema. Sul cadavere, oltre alle ferite causate da un corpo contundente, sembra ci siano anche alcune coltellate, anche se per avere certezza dei dettagli bisognerà attendere una prima autopsia. A seguire le indagini i carabinieri del Nucleo investigativo di via In Selci e la Compagnia Eur che in questo momento sembra stiano privilegiando la pista passionale.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti