Federica Mogherini, il ritratto del ministro degli Esteri
ANSA/ANGELO CARCONI
Federica Mogherini, il ritratto del ministro degli Esteri
News

Federica Mogherini, il ritratto del ministro degli Esteri

Sulla sua carica le polemiche ed i dubbi maggiori. E' la vera scommessa di Matteo Renzi

Il suo nome è stato la vera sorpresa della lista dei 16 ministri del Governo Renzi. Ma anche quello che ha fatto discutere Napolitano (che avrebbe preferito la conferma di Emma Bonino) e Renzi (di cui invece è donna fidata).

Federica Mogherini, 40 anni, il suo nome è stato fatto pubblicamente per la prima volta da Renzi all'inizio dell'ultima direzione del Pd, quella della sfiducia al Governo Letta, per ringraziarla del lavoro fatto a Bruxelles per l'ingresso del Pd nel Pse europeo.

Prima però, poco altro.

Sul suo blog personale (www.blogmog.it ) si presenta così:

Sono nata a Roma il 16 giugno del 1973, sono sposata con Matteo e mamma di due magnifiche bimbe, Caterina (del 2005) e Marta (del 2010).

Dal 2008 sono deputata, democratica. Sono Presidente della Delegazione italiana all'Assemblea Parlamentare della Nato, emembro della Commissione Esteri e della Commissione Difesa della Camera.

Faccio parte della Segreteria Nazionale del Partito Democratico come responsabile Europa e Affari Internazionali.

Sono socia dello IAI (Istituto Affari Internazionali), membro del Consiglio per le relazioni fra Italia e Stati Uniti, e fellow del German Marshall Fund for the United States. Faccio parte del Consiglio dell’European Leadership Network for Multilateral Nuclear Disarmament and Non-Proliferation (ELN) e del Consiglio Internazionale della rete dei Parlamentari per la Non-proliferazione e il Disarmo Nucleare (PNND).

In precedenza, nei Democratici di Sinistra, sono stata responsabile delle Relazioni  Internazionali, curando in particolare i rapporti con i Democratici americani, il PSE, il Forum Sociale Mondiale ed Europeo, i movimenti per la pace.

Negli anni precedenti sono stata Vicepresidente dello European Youth Forum e della Ecosy (l'organizzazione dei giovani socialisti europei), membro della Segreteria del Forum della Gioventù della FAO, responsabile Università e poi Esteri della Sinistra giovanile...

Parlo correttamente inglese, francese ed un po' di spagnolo

Amo viaggiare (ovunque, sempre e in ogni modo), leggere (romanzi, preferibilmente gialli) e passare tempo con la mia famiglia e le persone che amo.

Un curriculum segno di una persona che ha da sempre nel suo impegno politico voluto rompere gli schemi del passato occupandosi di esteri e difesa, tematiche solitamente maschili. Ma nulla di quanto fatto fino ad oggi ha davvero una valenza internazionale; soprattutto non conosce la macchina della Farnesina ed ha (questo il vero dubbio di Napolitano, e non solo il suo) scarsa popolarità a livello internazionale nei salotti che contano, al contrario del suo predecessore.

Il tempo poi non gioca certo a suo favore: Ucraina, Venezuela, Libia, sono diversi e delicati i fronti aperti, senza parlare della "patata bollente", il caso dei due Marò in India ormai da due anni. Tanto lavoro da fare, grossi dubbi da cancellare

Ti potrebbe piacere anche

I più letti