Le 21 città dove si vive meglio all'estero
Carlo Allegri/Getty Images
Le 21 città dove si vive meglio all'estero
Economia

Le 21 città dove si vive meglio all'estero

Toronto, Dublino, Copenhagen, Zurigo, Ottawa e Vancouver tra le metropoli più ambite

Dove si vive meglio all'estero

L'ECA, o Employment Conditions Abroad (letteralmente condizioni di lavoro all'estero), società di consulenze internazionale nota anche come multinazionale degli espatriati visto che è stata fondata nei primi anni '70 proprio per semplificare la vita (e i continui trasferimenti) dei manager delle grandi compagnie, ha appena pubblicato una nuova classifica sulle città in cui si vive meglio. I fattori considerati sono qualità della vita, clima, disponibilità e qualità dei servizi sanitari, costi degli alloggi e delle utenze, sicurezza, qualità dell'aria, infrastrutture, tensioni politiche e opportunità di svago e divertimento. Ebbene, a differenza di tante altre liste, quella di Eca non è dominata da località australiane ma da metropoli canadesi, americane e dell'Europa settentrionale. 

Toronto, Dublino e Copenhagen

Al primo posto c'é Toronto, in Canada, premiata per qualità dell'aria, infrastrutture, strutture sanitarie e un tasso di criminalità bassissimo. Toronto ha poi un mercato del lavoro molto dinamico, soprattutto per quel che riguarda il comparto dei servizi, e il 56 per cento della forza lavoro ha un diploma universitario o più. Al secondo posto troviamo, a sorpresa, Dublino, la capitale dell'Irlanda. Il paese sta crescendo molto in fretta, e negli anni della crisi è riuscito persino a trasformarsi da centro di produzione alimentare e manifatturiero a mercato ideale per multinazionali come Microsoft, Google, Amazon e Yahoo!, che vi hanno trasferito le rispettive sedi europee. Rientra nella top three anche Copenhagen, che negli ultimi anni si è affermata come capitale commerciale e finanziaria della penisola scandinava. Tante industrie farmaceutiche e aziende che si occupano di biotecnologie, telecomunicazioni e informatica hanno deciso di espandersi nella capitale danese, che a sua volta è stata in grado di sfruttare bene questa congiuntura favorevole.



Zurigo, Ottawa e Vancouver

Sempre al terzo posto, a pari merito con Copenhagen, troviamo un altro famosissimo centro finanziario europeo, Zurigo. In Svizzera si vive benissimo, e Zurigo ormai non attira più solo i big della finanza, ma anche compagnie che si occupano di biotecnologie e aziende aerospaziali. Lo stesso vale per la capitale canadese, Ottawa, che merita il bronzo per un comparto tecnologico di primo livello e per l'efficienza del governo federale. Anche Vancouver sale sul podio, a pari merito con le altre metropoli arrivate terze. Il suo mercato delle start-up è uno dei più vivaci a livello internazionale, e il suo comparto cinematografico è il terzo più grande di tutta l'America del Nord. 

Berna, Stoccolma, Seattle e Boston

In settima posizione troviamo, a pari merito, Berna, Stoccolma, Seattle e Boston. La capitale della Svizzera offre ogni possibile comfort oltre a un'economia ricca trainata da turismo e servizi. Quella della Svezia è un importante centro industriale e manifatturiero che copre i settori più disparati, come metalli, macchinari, carta e agenti chimici, solo per citarne alcuni. Seattle, la prima città americana di questa classifica, è forte nel comparto aerospaziale, informatico, sanitario, dell'IT e da qualche tempo si muove bene anche nel campo delle energie rinnovabili. Boston, invece, guadagna la settima posizione in quanto centro intellettuale, noto per le sue prestigiose università e i centri di ricerca di medicina, oltre che per la finanzia e le energie rinnovabili. 

Greenwich, Ginevra, L'Aia

In undicesima posizione troviamo Greenwich, centro finanziario del Connecticut e patria d'elezione dei fondi di investimento, che l'hanno progressivamente trasformata in una delle città più ricche di tutti gli Stati Uniti. La dodicesima posizione se la contengono Ginevra e L'Aia. Sono entrambe metropoli di riferimento per le principali Organizzazioni Internazionali: Nazioni Unite, Croce Rossa Internazionale, OMC e WTO in Svizzera, Corte Penale Internazionale e Corte Internazionale di Giustizia a L'Aia, solo per citarne alcune. Chiudono la classifica, tutte a pari merito al 14esimo posto, Stavanger, in Norvegia; Gothenburg, in Svezia; Basilea, in Svizzera; Vienna; Berlino; Lussemburgo; Eindhoven, in Olanda; e Montreal, in Canada. Del tutto assenti l'Asia, l'Australia e l'Europa meridionale, ma anche le (ormai ex) ambitissime Parigi e Londra

I più letti