Chi è il nuovo segretario generale Onu Antonio Guterres
AFP PHOTO / FABRICE COFFRINI
Chi è il nuovo segretario generale Onu Antonio Guterres
News

Chi è il nuovo segretario generale Onu Antonio Guterres

Ex primo ministro portoghese, per dieci anni ha guidato l’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati. Sostituirà Ban Ki Moon

Per Lookout news

L’ex primo ministro del Portogallo Antonio Guterres è il nuovo segretario generale delle Nazioni Unite. La sua nomina, su cui erano iniziate a circolare conferme già ieri, è avvenuta all'unanimità, con un voto formale da parte del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite. Guterres sostituirà il sudcoreano Ban Ki-moon all’inizio del prossimo anno. Ha battuto la concorrenza di altri nove candidati. Dietro di lui si sono classificati il serbo Vuk Jeremic, ex presidente dell’Assemblea Generale dell’ONU, e lo slovacco Miroslav Lajcak.

 Anche per il prossimo quinquennio, dunque, non sarà una donna a guidare le Nazioni Unite. Dei candidati che correvano per la segreteria generale, sette erano donne. Quella che si è avvicinata di più al podio è stata la bulgara Irina Bokova, direttore generale dell’Unesco. Tra le altre donne in lizza c’erano la neozelandese Helen Clark, membro del Partito Laburista, ex primo ministro e attuale capo del Programma delle Nazioni Unite per lo sviluppo; la moldava Natalia Gherman, ministro dell’Integrazione Europea dal 2013 al 2016; la croata Vesna Pusic, leader del Partito Popolare croato, vice primo ministro e ministro degli Affari Esteri ed europei fino al gennaio 2016; Kristalina Georgieva, attuale vice-presidente della Commissione europea.

 Guterres è stato inoltre scelto nonostante vi fosse un accordo sulla rotazione informale dei gruppi regionali, in base al quale la successione sarebbe spettata a un candidato dell’est Europa, regione che finora non ha mai avuto un segretario generale.

 La nomina dell’ex premier portoghese ha comunque soddisfatto tutti, con Russia e Stati Uniti che sulla sua candidatura hanno raggiunto un compromesso mettendo da parte le note tensioni per i conflitti in Siria e Ucraina. “Resta da capire – scrive Alessandra Baldini su OnuItalia.com – cosa abbia ottenuto la Russia nel negoziato e cosa abbiano ceduto gli occidentali: fin dall’inizio Mosca aveva detto che voleva una donna e una donna dell’Est Europa per la successione a Ban, ora potrebbe usare il compromesso concesso sul numero uno delle Nazioni Unite per puntare ad altri ruoli di rilievo all’interno dell’organizzazione internazionale: per esempio il Dipartimento degli Affari Politici, attualmente guidato dall’americano Jeffrey Feltman”.

 

Chi è Antonio Guterres
Antonio Guterres è nato a Lisbona il 30 aprile del 1949. Ingegnere di professione, è entrato in politica nel 1976 partecipando nelle fila del Partito Socialista alle prime elezioni democratiche tenutesi in Portogallo dopo il colpo di stato dei militari attuati nel 1974 (passato alla storia come “Rivoluzione dei Garofani”) che pose fine a cinque decenni di dittatura di António de Oliveira Salazar prima e Marcelo José das Neves Alves Caetano poi.

 Nel 1992 è stato nominato leader del suo partito e nel 1995 è stato eletto primo ministro. Tra il 2005 e il 2015 ha ricoperto l’incarico di capo dell’UNHCR, l’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati. Durante i dieci anni di mandato in più occasioni ha fatto appello agli Stati occidentali affinché facessero fronte comune per accogliere le centinaia di migliaia di rifugiati in fuga dai conflitti in Medio Oriente, Asia e Africa. Un appello a cui purtroppo l’Occidente non ha finora risposto per come avrebbe invece dovuto.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti