Capitano Ultimo senza scorta
VINCENZO PINTO/AFP/Getty Images
Capitano Ultimo senza scorta
News

Capitano Ultimo senza scorta

Nel numero di Panorama in edicola dal 23 gennaio il perché del provvedimento ed i rischi che corre il Colonnello De Caprio dopo le recenti minacce di Totò Riina

E' stata tolta la scorta al Capitano Ultimo, il colonnello Sergio De Caprio, l'ufficiale dei carabinieri che arresto' il capo della mafia Toto Riina il 15 gennaio del '93. Lo ha deciso - secondo il servizio pubblicato da Panorama in edicola dal 23 gennaio - il Comitato per la sicurezza presieduto dal prefetto di Roma. Dal 24 gennaio quindi "il Capitano Ultimo si muovera' a bordo di un motorino per evitare di diventare un facile bersaglio". 

Nell'articolo si sottolineano i rischi per De Caprio condannato a morte dalla Cupola di Cosa Nostra e le recenti minacce di Riina contro chi lo ha arrestato e i magistrati palermitani "annunciando una possibile nuova stagione di omicidi". Ci si chiede che cosa sia accaduto e perche' lasciare senza protezione un uomo tanto odiato dalla mafia e si osserva che la scorta di Ultimo "finora e' stata costituita da un solo uomo di tutela". Infine si fa riferimento alla sua mancata promozione a generale a causa di "un cavillo nel regolamento che gli ha sbarrato le porte della commissione d'avanzamento"

Ti potrebbe piacere anche

I più letti