Airbus Germanwings: la storia delle vittime
Ansa
Airbus Germanwings: la storia delle vittime
News

Airbus Germanwings: la storia delle vittime

Dagli studenti estratti a sorte per lo scambio culturale, alla squadra di calcio svedese che non si è imbarcata. Coincidenze e imprevisti

Gli studenti in gita: erano stati estratti a sorte

Studenti di fronte al ginnasio Joseph-Koenigs (Haltern, Germania) Ansa

Gli studenti morti nel disastro aereo del volo Germanwings precipitato sulle alpi francesi, tutti tra i 15 e i 16 anni, erano stati estratti a sorte tra i tanti coetanei del liceo Joseph Koenig di Haltern am See per il viaggio studio organizzato in Spagna, nella scuola Giola di Llinars del Vallèes, a 40 chilometri da Barcellona.
Lo ha rivelato oggi il preside dell'istituto, Ulrich Wessel, durante una conferenza stampa convocata nel palazzo comunale

Non solo, stavano anche per perdere il volo di ritorno. Una studentessa aveva infatti dimenticato il passaporto nella casa che l'aveva ospitata. Una corsa all'ultimo minuto, accompagnata dalla famiglia, le ha permesso di imbarcarsi. E con lei tutta la classe. 

Andando incontro alla morte.

I due cantanti d'opera

Oleg Bryjak e Maria Radner avevano tenuto uno spettacolo al Gran Teatre del Liceu di Barcellona.
Lui baritono, lei contralto, avevano interpretato rispettivamente Alberich ed Erda nel "Sigfrido" di Wagner.
Lei viaggiava con il marito e il figlio piccolo.

Altre vittime nella lista

@Pinterest

Nella lungo elenco delle vittime morte nell'incidente aereo, anche una nonna con la figlia e la nipotina, originarie della Catalogna chevivevano a Sant Cugat del Vallès, un paesino vicino a Barcellona.

Morta anche Ariadna Falguera (immagine sopra), moglie di uno dei leader della sinistra catalana Luis Juncà.

Tra le vittime due novelli sposi del Marocco in viaggio di nozze: Mohamed Therioui, 24 anni, e Asmae Ouahoud El Allaoui, 23. Avevano celebrato il matrimonio a Barcellona e poi si erano recati all'aeroporto a prendere l'Airbus.

La squadra svedese che si è salvata

Un cambio di programma dell'ultimo minuto: la squadra svedese di calcio del Dalkurd FF di Borlänge (Svezia) doveva partire con quell'aereo. Ma un ripensamento, per i troppi tempi di attesa dei trasferimenti previsti a Dusseldorf, hanno convinto giocatori e staff a partire separati, prendendo tre voli diversi con scalo ia Zurigo e Monaco. 

Leggete qui la storia.

La coppia argentina

Gabriela Maumus (nella foto), 28 anni @facebook/Ansa

Il padre lo ha appreso guardando il telegiornale: sull'Airbus maledetto c'era anche sua figlia, Gabriela Maumus (nella foto), di 28 anni. La ragazza, argentina,accompagnata dal suo fidanzato, Sebastian Greco, si era imbarcata sul volo Germanwings da Barcellona a Dusseldorf.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti