Billie Eilish: il singolo Therefore I Am è l'ultimo tassello di una carriera perfetta
Billie Eilish: il singolo Therefore I Am è l'ultimo tassello di una carriera perfetta
Musica

Billie Eilish: il singolo Therefore I Am è l'ultimo tassello di una carriera perfetta

La cantante di Los Angeles negli ultimi mesi ha conquistato 5 Grammy Awards e pubblicato la colonna sonora dell'atteso nuovo episodio della saga di 007

Dalla sua cameretta, nella quale provava le sue prime canzoni con il fratello Finneas, alla cima delle classifiche mondiali. È questa, in estrema sintesi, la prodigiosa parabola di Billie Eilish, la cantante più ascoltata al mondo che, a soli 18 anni, ha raggiunto dei traguardi che molti colleghi sognano di raggiungere nel corso di un'intera carriera. Venerdì è uscito il suo ultimo singolo Therefore I Am, disponibile in tutti gli store digitali e per la programmazione radiofonica, il primo inedito dall'uscita di No time to die, colonna sonora dell'atteso nuovo episodio della saga di 007, e My future, brano composto e registrato per la campagna per il Democratic National Committee a sostegno di Joe Biden alla presidenza degli Usa. Billie, la più giovane artista ad aver scritto e registrato il brano portante della colonna sonora di un film della saga di James Bond, aveva presentato l'inedito durante la cerimonia dei Brit Awards lo scorso febbraio accompagnata da sul palco dal fratello e produttore Finneas, da Hans Zimmer (che ha curato gli arrangiamenti orchestrali) e da Johnny Marr, leggendario chitarrista degli Smiths).

All'epoca dell'annuncio la cantante aveva raccontato: " È pazzesco essere parte di questo progetto. È un grandissimo onore firmare il brano portante del film che è parte di una serie così leggendaria. James Bond è la saga più incredibile che esista. Sono ancora scioccata". Finneas aveva aggiunto:"Scrivere la colonna sonora di un film di James Bond è qualcosa che abbiamo sempre sognato di fare per tutta la vita. Non esiste un abbinamento più iconico di musica e cinema di artisti del calibro di Goldfinger e Live and Let Die. CI sentiamo così fortunati a recitare un piccolo ruolo in un franchise così leggendario, lunga vita a 007". Il video di Therefore I Am è stato diretto da Billie stessa in un centro commerciale deserto, il Glendale Galleria Shopping Mall, un luogo che l'artista frequentava spesso durante i primi anni della sua adolescenza.

Billie sembra dotata del tocco di re Mida, visto che, negli ultimi mesi, tutto ciò che tocca si trasforma in oro. Tra i tanti premi conquistati, i più prestigiosi sono certamente i 5 Grammy Awards conquistati nell'ultima edizione degli Oscar della musica nelle categorie Miglior artista esordiente, Miglior Canzone, Record of the Year, Miglior album Pop Vocale, oltre a 3 Billboard Awards nelle categorie Top Female Artist, Top New artist, Best Top album.

Pochi giorni fa la cantante di Los Angeles ha tenuto il suo primo concerto in live stream, apprezzato sia dal pubblico che dalla critica, nel quale ha eseguito molti tra i suoi brani più popolari: Don't smile at me, Bellyache, Lovely, You Should See Me In A Crown, When the Party's Over, Come out and play,When I was older, Bury a friend, Wish you were Gay, Bad guy, All the Good Girls Go to Hell, Everything I Wanted, Xanny e My Future. L'evento Where Do we go? The livestream, introdotto da un pre show con giochi, regali e ospiti speciali, incorporava le ultime tecnologie XR, proiettando i fan di tutto il mondo all'interno di un'esperienza virtuale immersiva nel mondo di Billie Eilish attraverso numerose camere, angoli differenti e set 3D. Dopo la premiere su MTV Live e MTVU, il prossimo 22 novembre, la cantante californiana eseguirà per la prima volta live Therefore I Am sul palco degli American Music Awards dove è nominata per due premi: Favorite Artist - Alternative Rock e Favorite Social Artist. Il prossimo 10 dicembre, invece, sarà la volta dell' iHeartRadio's Jingle Ball 2020. Un'annata eccezionale, almeno per lei, ma anche il 2021 promette bene, con l'uscita a febbraio del documentario Billie Eilish: The World's A Little Blurry diretto da R.J. Cutler (Belushi, The September Issue, The War Room), che sarà trasmesso in esclusiva su Apple TV. Niente male, per una ragazza appena maggiorenne, che fino a pochi anni fa sognava a occhi aperti, nella sua cameretta, di diventare una star della musica.





...

Ti potrebbe piacere anche

I più letti