Eurovision Song Contest: chi sono i vincitori più famosi
Da The Official Photo Book, di Wolfgang ”Bubi” Heilemann, 1975
Eurovision Song Contest: chi sono i vincitori più famosi
Musica

Eurovision Song Contest: chi sono i vincitori più famosi

Dagli Abba a Conchita Wurst, ecco i nomi noti che hanno vinto il song contest più importante d'Europa, dove Francesco Gabbani è uno dei favoriti con "Occidentali's Karma"

I vincitori lanciati dalla gara europea

E’ tutto pronto a Kiev, in Ucraina, per la finale di domani sera dell'Eurovision Song Contest(meglio conosciuto come Eurofestival) il più importante concorso canoro al mondo, giunto alla sua 62esima edizione. Alla finale, trasmessa in diretta su Rai 1, parteciperanno 26 canzoni: le 20 che hanno vinto le due semifinali, oltre alla canzone ucraina ammessa di diritto in finale e alle canzoni dei cinque più importanti paesi europei: Francia, Spagna, Germania, Regno Unito e Italia, che è in gara con Occidentali’s Karma di Francesco Gabbani, uno dei favoriti per la vittoria. Finora gli unici italiani a vincere il concorso sono stati Toto Cutugno nel 1990 con il brano Insieme 1992 e Gigliola Cinguetti nel 1964 con Non ho l’età.

In palio non c’è soltanto il primo posto del concorso canoro, ma anche l’onore di ospitare l’evento il prossimo anno. Tra i favoriti spiccano i nomi del portoghese Salvador Sobral con Amar pelos dois, la belga Blanche con City Lights, la romena Ilinca insieme ad Alex Florea con Yodel it! e i moldavi SunStroke Project con Hey Mama!.La classifica finale sarà formata per il 50% dal televoto e per il restante 50% dal voto delle giurie nazionali, rappresentative di ogni paese.

L'Eurovision Song Contest è stato il lasciapassare per carriere di grandissimo successo, con milioni di dichi venduti in tutto il mondo. Vediamo insieme, cliccando le frecce laterali, i vincitori più famosi dell’ Eurovision Song Contest. [Cliccare sopra su Avanti]

Sandie Shaw (1967)

Una delle cantanti più famose degli anni Sessanta, soprannominata "la cantante scalza" per la sua abitudine di esibirsi a piedi nudi, Sandie Shaw ha vinto l'Eurovision Song Contest nel 1967 con Puppet On A String. Tra i suoi maggiori successi spiccano le interpretazioni magistrali di due canzoni di Burt Bacharach,  (There's) Always Something There To Remind Me e Long Live Love. Nel 1970 Sandie Shaw ha partecipato al  Festival di Sanremo con Che effetto mi fa in coppia con Pino Donaggio.

Abba (1974)

Il quartetto svedese è certamente il nome più prestigioso della storia dell’Eurovision. Gli Abba si aggiudicarono la gara nel 1974 con l’irresistibile Waterloo, divenuto in seguito uno dei più grandi successi della loro straordinaria carriera grazie alle sue influenze jazz e rock. Nel 2005 Waterloo è stata decretata come la migliore canzone della competizione europea.

Celine Dion (1988)

Molti non sanno che il successo della cantante canadese è iniziato nel 1988 proprio con la vittoria  all'Eurovision Song Contest in rappresentanza della Svizzera. Grazie all’affermazione con la canzone Ne partez pas sans moi, il suo manager René Angelil riuscì a procurarle un contratto con la Sony Records. Il resto è storia: 220 milioni di dischi venduti e una pletora di riconoscimenti, tra cui spiccano 2 Premi Oscar e 4 Grammy Awards.

Secret Garden (1995)

I Secret Garden hanno venduto più di 3 milioni di dischi, rappresentando la Norvegia all'Eurovision Song Contest del 1995 con Nocturne. È stata la prima ed unica volta in cui un pezzo quasi interamente strumentale ha vinto la gara. Per seguire le regole del festival, il gruppo affidò le parti vocali alla cantante Gunnhild Tvinnereim. Grazie al trionfo europeo, il loro primo album Songs from a Secret Garden ha avuto un notevole successo, vendendo oltre un milione di copie in tutto il mondo. Barbra Streisand ha adattato la loro Heartstrings trasformandola in I've Dreamed of You nel suo album A Love Like Ours.

Katrina and The Waves (1997)

Alzi la mano chi non ricorda la contagiosa solarità di Walking on sunshine dei Katrina and The Waves, band inglese guidata dalla cantante americana Katrina Leskanich. Il gruppo ha vinto la manifestazione nel 1997 con la canzone Love Shine a Light.

Conchita Wurst (2014)

Se Sandie Shaw è conosciuta universalmente come la cantante scalza, Conchita Wurst è per tutti la cantante barbuta. La venticinquenne cantante austriaca ha vinto nel 2014 l’Eurovision Song Contest con il brano Rise Like a Phoenix, che ha esaltato la sua eccezionale estensione vocale. Durante la consegna del trofeo, Conchita ha sottolineato: "Questa notte è dedicata a tutti quelli che credono in un futuro di pace e libertà". Conchita Wurst è il nome d’arte di Thomas “Tom” Neuwirth, un uomo e non un transessuale come molti credono, anche se preferisce per sé i pronomi femminili. Conchita ha spiegato il significato del suo nome d’arte: “In Germania e in Austria la parola 'wurst' viene usata per dire 'non me ne importa niente', 'non è importante'. E' proprio quello che voglio comunicare: non importa da dove vieni o quale sia il tuo aspetto".

Ti potrebbe piacere anche

I più letti