La Formazione online per gli imprenditori ai tempi del Covid-19
(Ansa)
La Formazione online per gli imprenditori ai tempi del Covid-19
Economia

La Formazione online per gli imprenditori ai tempi del Covid-19

Non solo gli studenti fanno lezione da casa; ecco come Open source Magazine aiuta migliaia di imprenditori

Sono già 9500 gli iscritti al Gruppo Facebook MBS, Mind Business School, che ogni giorno assistono alle lezioni on-line dei manager di Open Source Management, la società internazionale di consulenza manageriale con sede a Bologna e succursali in diversi paesi del mondo, dal Brasile a Dubai. 9500 persone, in larga parte imprenditori di PMI, che, tre volte al giorno, si connettono per ricevere consigli pratici su come fronteggiare la crisi in dirette Facebook che, data la situazione sostituiscono la didattica delle classi di studio mensile cui partecipano a Bologna.

I video con le lezioni

"Tra i consigli che si leggono un po' ovunque per affrontare al meglio questo periodo - spiega Paolo Ruggeri, fondatore di Open Source Management e della onlus Imprenditore non sei solo che soccorre imprenditori in crisi e sostiene anche economicamente le famiglie di quelli suicidi - c'è quello di usare il tempo a disposizione per studiare e formarsi al fine di migliorare le proprie competenze. Così abbiamo pensato di dare il nostro contributo in questo senso e aprire al maggior numero di persone possibili l'accesso alle nostre lezioni on line. La risposta che abbiamo ottenuto è stata davvero impressionante: quasi 10mila tra manager e imprenditori si sono iscritti al nostro gruppo e assistono alle lezioni in cui trattiamo di argomenti che vanno dalla gestione economica per le PMI, all'etica fino al marketing e alla comunicazione". Il tutto ovviamente gratis.

"L'esperienza che abbiamo maturato con Imprenditore non sei solo - riprende Ruggeri - è stata determinante nell'ideare questa iniziativa delle lezioni gratuite on - line. Il desiderio di sostenere gli imprenditori, condividendo buone prassi e competenze, è quello che ci anima. Lo facciamo spesso sacrificando tempo al nostro business principale e siamo ormai tantissimi in tutta Italia: oltre 600. In momenti critici per la tenuta economica del nostro Paese è fondamentale che ognuno faccia la sua parte, secondo le sue possibilità e le sue competenze. Questa è la nostra. Perché solo tutti insieme usciremo da questo momento drammatico"

Ti potrebbe piacere anche

I più letti