Professionisti
Imagoeconomica
Professionisti
Economia

Dichiarazioni Iva 2017: tutte le scadenze

Per i lavoratori autonomi al via un periodo denso di appuntamenti: oltre alle vecchie incombenze, da quest’anno infatti scatteranno nuovi adempimenti

Per tutti i contribuenti Iva, professionisti e più in generale lavioratori autonomi, si prospetta un anno pieno di scadenze, visto che da questo 2017 dovranno fare i conti non solo con vecchie incombenze, ma anche con alcuni nuovi adempimenti i cui effetti purtroppo si sono fatti già sentire. Sono stati infatti non pochi i lavoratori autonomi che si sono visti chiedere a inizio anno un adeguamento del compenso da parte di commercialisti e tributaristi che gestiscono la loro contabilità, in vista proprio delle novità in tema di aumento delle comunicazioni al fisco, approvate con la recente delega fiscale, e che scatteranno proprio da questo 2017. Ma andiamo nel dettaglio e scorriamolo questo calendario di appuntamenti Iva, a cominciare dalla prima scadenza, quella del 28 febbraio prossimo che segna la data ultima per le dichiarazioni complessive riferite al periodo di imposta 2016.

28 febbraio 2017

È la data ultima per presentare il consuntivo su tutta l’attività, soggetta a imposizione Iva, svolta nel 2016. Si tratta della dichiarazione in cui compare un elenco di tutte le operazioni attive e passive svolte appunto l’anno scorso. Da notare tra l’altro, che la scadenza del 28 febbraio vale solo per quest’anno, dal 2018 infatti scatterà l’invio telematico della dichiarazione complessiva, che avrà come scadenza ultima il 30 aprile.

16 marzo 2017

Scatta il termine ultimo per il pagamento del saldo anuale dell’Iva, tenendo comunque presente la possibilità di differirlo sino al 30 giugno 2017 e rateizzarlo con una maggiorazione dello 0,40% per ogni mese o frazione di mese in più su cui si andrà a spalmare il versamento complessivo.

10 aprile 2017

Presentazione dello spesometro annuale per i contribuenti Iva mensili.

20 aprile 2017

Presentazione dello spesometro annuale da parte dei soggetti Iva con contribuzione trimestrale.

16 maggio 2017

Versamento del primo acconto Iva relativo al primo trimestre del 2017, per i contribuenti trimestrali.

31 maggio 2017

Al via uno dei nuovi adempimenti Iva introdotti, come già accennato, dalla delega fiscale: entro il 31 maggio, infatti, occorre inviare la comunicazione liquidazioni Iva del primo trimestre 2017. Da notare però che per lo spesometro trimestrale l’esordio ci sarà in maniera graduale, visto che per questo primo anno di applicazione, i primi due trimestri dell’anno andranno comunicati insieme entro il 25 luglio.

25 luglio 2017

Come già ricordato poco più sopra, scatta la prima scadenza, valida solo per quest’anno, per la presentazione dello spesometro semestrale riguardante i contribuenti trimestrali.

16 agosto 2017

Versamento del secondo acconto Iva, relativo al secondo trimestre 2017, per i contribuenti trimestrali.

30 settembre 2017

Secondo appuntamento con le novità fiscali del 2017, con la scadenza delle comunicazioni delle liquidazioni Iva relative al secondo trimestre 2017.

16 novembre 2017

Versamento del terzo acconto Iva, relativo al terzo trimestre 2017, per i contribuenti trimestrali.

30 novembre 2017

Invio telematico dello spesometro e comunicazione delle liquidazioni Iva trimestrali.

27 dicembre 2017

Versamento dell’acconto Iva per il 2018, calcolato sulla base delle attività svolte nel 201

Ti potrebbe piacere anche

I più letti