Earth Wind & Fire, omaggio a Maurice White: tre album da riscoprire nel weekend
Olycon
Earth Wind & Fire, omaggio a Maurice White: tre album da riscoprire nel weekend
Musica

Earth Wind & Fire, omaggio a Maurice White: tre album da riscoprire nel weekend

Tributo a un grande musicista, anima e cuore di una delle black band più famose di sempre

1) Gratitude

Gli Earth Wind & Fire di Maurice White sono la band che ha ridefinito la black music in America: Funk, soul, R&B rritmi afro e influenze latine sono gli ingredienti di una formula da 90 milioni di album. Tra le perle di una carriera straordinaria impossibile prescindere da Gratitude pubblicato nel 1975 con debutto al primo posto nella classifica di Billboard.

Il primo grande live della band che cattura quello che gli Earth Wind and Fire erano sul palco: una gioiosa macchina della musica, una formidabile band in formato orchestra: Tra i classici, Reason con un memorabile solo di sax e Shining Star.

2) I Am

Leggendario album del 1979. In questo 33 giri la band si misura con la disco music e produce uno dei suoi hit più famosi, Boogie Wonderland.

Ma il vero capolavoro è After the love is gone, una delle più belle ballad di tutti i tempi. Da riscoprire anche l'esuberante Let My Feelings Flow.

3) Spirit

Una delle vette della band negli anni Settanta. Tra soul, jazz e funk Spirit esprime al meglio le visioni musicali e spirituali di Maurice White. Produzione impeccabile, melodie cristalline e buone vibrazioni.

Il disco fu un grande successo commerciale e divenne famoso per la sua cover con tre piramidi bianche alle spalle della band (anch'essa in total white look). Tra i pezzi forti, Getaway, Up on the Roof e World of Fantasy.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti