​Giulia De Lellis
Ansa
Costume

Giulia De Lellis e l’uso alternativo del bidet

L'nfluencer e personaggio tv ha raccontato sui social le disavventure del trasloco nella nuova casa. E sui social sono partiti i meme e le prese in giro

Sono giorni dove le notizie di un certo peso non mancano. Anche Giulia De Lellis ha sentito la necessità di dare un imprescindibile contributo. Dopo aver raccontato il trasloco nella nuova casa dove andrà a convivere con il fidanzato Carlo Gusella Beretta, rampollo di una delle famiglie più potenti dell’imprenditoria italiana ci aggiorna sulla prima notte con finale a sorpresa.

Se vi aspettate che il postino abbia suonato due volte trovandoli avvinghiati come Jessica Lange e Jack Nicholson sul tavolo di marmo della cucina appena acquistato, siete fuori strada (o almeno non è stato esplicitato). Piuttosto tutto è più prosaico, ahimè viviamo un’era senza poesia. Dopo una cena a base di pesce fritto, arriva il momento clou: «Ci siamo lavati i denti nel bidet, perché non ci sono ancora i lavandini». Ohibò. Il pubblico social rimane perplesso: «Ma non era più igienico usare quello della cucina?». Osservazione ineccepibile. E via alla pubblica lapidazione: «Ma tanto lei ha la faccia come il c*lo», «È il vuoto cosmico», «Sai mostrare solo quello che ti sei comprata, ma ricordati che il cervello non si vende. Resterai una bambina viziata e arrivista», «Dice che il trasloco l’ha stressata, mentre c’è gente che non ha un buco dove andare a dormire. Ma come si fa a non diventare un suo hater?».

Sarà l’invidia, ma certo è che ci vanno giù pesanti: lei posta video dove si stende il fondotinta e i social le rinfacciano il viaggio di quest’estate in Israele, roba ormai da naftalina nell’armadio. Naturalmente la relazione con l’erede della celebre famiglia di produttori di armi la rende colpevole di ogni conflitto nel globo. E nessuno è disposto a perdonare la svolta «Kardashian» (manco fosse la prima): «Rifattona hai esagerato con il silicone», «Sei diventata troppo volgare», «Il nulla mischiato con il niente». Anche meno, dài. Da Capricorno quale è, si arrampica come un’instancabile capra. Da Pomezia con furore. Quando il dj Andrea Damante le mette le corna, invece di buttarsi a piangere, ci fa un libro che diventa il più venduto su Amazon. E tutto questo anni prima di Shakira e dei suoi Casio. Per fortuna c’è chi la capisce: «Bella, bellissima», «Il tuo sorriso splende più del sole», «Coltissima, intelligentissima, profondissima, sensibilissima».

Ecco, non esageriamo. Coltissima era Ingeborg Bachmann. Comunque, furbissima lo è di sicuro. Ma c’è già chi maligna. Sembra che tra lei e lo scapolo dalla pistola d’oro (al collo) ci sia aria di crisi: «Beretta è sparito da mesi. Sei alla frutta. Il tuo declino è un dato di fatto. La famosa casa nuova è l’ennesima bugia». Noi speriamo che queste siano solo cattiverie. Ogni coppia che scoppia, spiaze. E a breve, malgrado il caldo, le pesche manco si troveranno più. Giulia, noi ci auguriamo che in quel bidet i denti dopo il fritto di paranza ve li siate lavati in due.

I più letti