(facebook)
Social network

Facebook Gaming, cos'è e cosa puoi fare con la nuova app dedicata ai videogiochi

Il social network lancia l'applicazione per vedere, giocare e commentare le sfide online: l'obiettivo è recuperare terreno su Twitch e YouTube

Il social network più popolato del mondo ha lanciato Facebook Gaming, un'applicazione dedicata agli appassionati di videogiochi, settore in cui, per una volta, il gigante di Mark Zuckerberg si trova a dover inseguire, perché quando si parla di creare e guardare sessioni di gioco live è Twitch (che è proprietà di Amazon) a dominare il campo, con YouTube Gaming saldamente al secondo posto mentre è ancora indietro Mixer di Microsoft. La mossa arriva in anticipo rispetto alla tabella di marcia, perché il rilascio era stato preventivato nel prossimo giugno, per l'isolamento domestico causato dal Covid-19, che ha incrementato il tempo libero e la voglia di fruire di nuovi contenuti da parte dei maniaci dei videogame.

(facebook)


Cosa ci puoi fare?

Testata negli ultimi diciotto mesi in alcuni paesi del Sud America e del sudest asiatico, l'app Gaming è disponibile per i dispositivi Android e più avanti arriverà pure la versione per iOS (si attende l'ok di Apple). Ideata per agevolare (anche i guadagni) di chi crea contenuti e, dall'altro lato, per chi si diverte a guardare e commentare le sfide online tra videogiocatori, l'app di Facebook offre anche la funzionalità Go Live per lanciare una diretta streaming sul social network, oltre a scoprire e guardare da vicino le ultime novità in tema di eSports, giocare senza dover scarica nulla agli Instant Games che spaziano dai quiz allo sport e trovare amici virtuali con cui condividere i vari gruppi di interesse dedicati ai diversi giochi. Una procedura snella e rapida in tutte le sue sfaccettature che, al momento, non prevede la presenza di spot pubblicitari, perché l'idea maturata a Menlo Park è ottenere ricavi tramite una commissione sulle somme di denaro che gli utenti (fan) spediranno agli streamer preferiti.

Perché i videogiochi sono importanti per Facebook

Ampliare la sezione videogiochi, cioè richiamare gli appassionati offrendo loro gli strumenti desiderati per incrementare, diversificandolo, il tempo quotidiano trascorso sulla piattaforma (per quanto tramite un'app collegata, il recinto è sempre quello) è un vecchio obiettivo per Facebook, che ha investito cifre importanti per collaborare con alcuni tra gli streamer più noti del mondo streaming, come Gonzalo "ZeRo"Barrios, Corinna Kopf e l'ex campionessa UFC Ronda Rousey, per recuperare terreno contro i due competitor più quotati. "Investire nel settore è una priorità per noi, perché vediamo i giochi come una forma di intrattenimento che collega davvero le persone", ha dichiarato al New York Times Fidji Simo, capo di Facebook Gaming. La fame di contenuti e l'impennata del settore è dimostrata dalla crescita della stessa app di Facebook (oltre che delle altre), che secondo uno studio di StreamElements (società specializzata nel ramo) ha riscontrato un +78% nella media spettatori all'ora nel periodo incluso tra dicembre 2018 e dicembre 2019. Serviranno tempo e investimenti per consentire all'azienda di Zuckerberg di mettersi in scia di Twitch e YouTube, ma se c'è qualcuno dotato di risorse, non solo economiche, in grado di scalare la montagna, la lista dei candidati inizia e finisce con Facebook.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti